Connect with us

Per Lei Combattiamo

Che record! La Lazio ha la miglior difesa d’Europa: ecco perché

Published

on

 


Una Lazio double face. Buona nel primo tempo per gioco, approccio e atteggiamento in campo, in calo nella ripresa senza riuscire a reagire come nel K.o. contro l’Inter a San Siro.

E’ questa la foto della serata nella fredda notte milanese, il pesante 3-0 infatti è maturato tutto nei secondi 45 minuti, dopo l’inizio positivo dei biancocelesti contro i nerazzurri. Una Lazio dai due volti, una tendenza questa già messa in evidenza nella gara casalinga contro la Fiorentina, il dato sul quale si dovrà tornare e dal quale ripartire per Inzaghi dopo la sosta natalizia.

“Sarà motivo di discussione”: lo ha ribadito subito dopo il match il tecnico piacentino, che ha analizzato la sconfitta rimediata a Milano sottolineando proprio questo dato da rivedere e sul quale concentrarsi per ripartire da gennaio in poi, a cominciare dall’ultima gara del girone d’andata all’Olimpico col Crotone.

La creatura di Inzaghi è la squadra meno battuta in Europa nel primo tempo con appena 3 gol presi, ma il trend positivo ecco cambiare decisamente nella seconda frazione di gioco con 18 delle 21 reti subite tutte nella seconda parte di gara. La sosta permetterà a Inzaghi di rimediare e riflettere proprio su questa tendenza che vede un calo dal punto di vista mentale e non fisico, come sottolineato anche da Inzaghi, più probabilmente un calo di attenzione o meglio di lucidità che si deve necessariamente correggere per continuare il percorso di crescita dei biancocelesti e per essere sempre più una squadra in grado di poter dire la sua contro tutte le avversarie.

Le partite, infatti, non durano solo 45 minuti, bisogna tenere alta la concentrazione per tutta la durata del match e questo sarà questo uno degli aspetti da migliorare per fare un ottimo girone di ritorno. Fare tesoro di ciò che non è andato nel Ko contro i nerazzurri, r tornare più forti e arrabbiati dopo Natale”, come sottolineato anche da Parolo a fine gara, sempre più leader di una Lazio che ha voglia di rispondere sul campo e dire la sua in campionato. A cominciare dal primo impegno del nuovo anno.

Appuntamento all’Olimpico. Per ripartire più forti e motivati che mai. Sslazio.it

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

MONDIALI 2022 | Il Messico batte l’Arabia Saudita per 1-2

Published

on

 


La gara tra Arabia Saudita e Messico è terminata 1-2 grazie alle reti di Martin e Chavez a inizio secondo tempo. In pieno recupero c’è stato anche tempo per la rete di Al Dawasari. Con il risultato di Polonia e Argentina, la classifica è la seguente:

Argentina 6

Polonia 4

Messico 4

Arabia Saudita 3


Alle 20 scenderanno in campo Arabia Saudita e Messico. Ecco i 22 titolari:

ARABIA SAUDITA (3-4-3): Al Owais; Tambakti, Al-Boleahi, Al-Amri; Abdulhamid, Al-Hassan, Kanno, Al-Ghannam; Al-Buraikan, Al-Shehri, Al-Dawasari. All. Renard

MESSICO (4-3-3): Ochoa; J. Sanchez, Montes, Moreno, Gallardo; Pineda, E. Alvarez, Chavez; Lozano, Martin, Vega. All. Martino 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW