Connect with us

Per Lei Combattiamo

ESCLUSIVE BEST OF 2016 – Veron: “Ringrazio tutti i laziali per gli auguri. Poi a Biglia consiglio…”

enrico.delellis@libero.it'

Published

on

 


Il 2016 è stato un anno particolare in casa biancoceleste. La guida Pioli è finita in un triste pomeriggio di aprile, dopo un derby perso in malo modo. Inzaghi subentrando al mister emiliano, ha dato nuova linfa e riportato entusiasmo tra i tifosi. La redazione di LazioPress.it vuole far rivivere le esclusive più belle di questa annata. Il secondo appuntamento è con l’ex centrocampista Juan Sebastián Verón.

Simbolo di una Lazio vincente, uno dei miti assoluti della storia a tinte biancocelesti, uno dei calciatori più ammirati e amati dal popolo laziale. Quando pensiamo alla grande Lazio del 2000, non si può non pensare a lui, dotato di una tecnica fuori dal comune e di una precisione nel tiro unica: Juan Sebastian Veron. In occasione del suo  quarantunesimo compleanno, la redazione di LazioPress.it, l’ha contattato in esclusiva per augurargli buon compleanno e per commentare con lui la prossima sfida che attende la Lazio in Europa League.

Che messaggio mandi ai tifosi biancocelesti che ti stanno riempiendo di auguri?

“Li ringrazio, sono sempre presenti nella testa e nel mio cuore. Quando vedo una partita della Lazio mi affiorano sempre i ricordi di quegli anni meravigliosi, la gente mi segue ancora, per me è il massimo che posso avere. Un saluto alla città, alla società e ai tifosi che ho sempre nel mio cuore”. 

Secondo te, la Lazio può vincere l’Europa League?

“Penso di sì, ma per vincerla deve giocare al meglio e soprattutto deve crederci. La squadra deve lottare in quello che fa. I giocatori devono remare tutti nella stessa direzione. Solo così si ottengono i grandi risultati”.

Consiglieresti a Biglia, tuo connazionale, di rimanere a vita nella Lazio?

“Gli consiglio di rimanere nella Lazio soprattutto per il calore dei tifosi. La società deve sostenere e accompagnare un giocatore come Biglia. Uno come lui è normale che abbia la voglia di sognare la vittoria di uno scudetto e di giocare una partita di Champions. La società deve fare di tutto per accontentare un giocatore di livello mondiale come lui”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Serie A, una panchina sempre più vicina al cambio allenatore: ecco di chi si tratta

Published

on

 


La sconfitta casalinga di oggi contro il Monza potrebbe esser stata fatale: Marco Giampaolo è sempre più a rischio esonero, la sua panchina sembra ora destinata a saltare dopo la quarta sconfitta consecutiva in campionato della Sampdoria, quinta nelle ultime sei. Come riporta Gianlucadimarzio.com, la decisione sembra essere praticamente presa e, in caso di addio di Giampaolo, sono due le possibilità che si aprono, entrambi eventuali ritorni: Claudio Ranieri e Roberto D’Aversa, predecessore proprio dell’attuale allenatore della Sampdoria, ancora sotto contratto fino al 2024.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW