Connect with us

Per Lei Combattiamo

Candreva: “Con Pioli acqua passata anche se lui scelse Biglia come capitano della Lazio”

Published

on

 


Antonio Candreva racconta la sua prima parte di stagione con la maglia dell’Inter. Il centrocampista offensivo, acquistato nel calciomercato estivo, ha rilasciato una lunga intervista a ‘Premium Sport’ parlando di presente e futuro: “L’ho scelto perché è un club vincente, ambizioso e perché mi ha cercato fortemente in Italia. Sono orgoglioso di far parte di questa famiglia. Non ci ho pensato tanto, quando un club come l’Inter ti cerca non bisogna fare calcoli: è stata una scelta che è arrivata immediatamente. Penso che sia l’ultima opportunità in una grande squadra. Pentito di questa decisione? Assolutamente no, non conosco questa parola – prosegue Candreva – Ho sempre voluto l’Inter dal primo giorno che mi ha cercato: è sempre stata la mia prima scelta e sono orgoglioso di indossare questa maglia”.

“Napoli e Atletico Madrid mi hanno cercato, c’è stato un interessamento ma poi le parti non hanno trovato un accordo. La squadra che mi ha voluto fortemente è stata l’Inter e io ho accettato questa nuova sfida per me”.

PIOLI – “Per quello che si è detto e scritto si è andati oltre alla verità. Lui scelse Biglia come capitano ma il gruppo prese quella decisione in maniera positiva. C’è stato subito il chiarimento e poi è iniziato il campionato ed è finita lì. Quando è arrivato all’Inter sono stato contento perché sapevo che il mister è molto preparato. Alla Lazio abbiamo raggiunto degli ottimi risultati ed ero contento perché sapevo che avrebbe potuto dare una grossa mano all’Inter. Lavoriamo molto con lui, studiamo parecchio gli avversari e prepariamo al meglio le sfide”.

PRIMO COLLOQUIO – “Con Pioli abbiamo parlato su come avremmo dovuto affrontare questa nuova avventura all’inter. Quello successo alla Lazio era acqua passata, era un’altra esperienza in un altro ambiente. Abbiamo parlato della nostra esperienza all’Inter che deve essere vincente per entrambi e per la squadra. Il ruolo? Io sono a disposizione del  mister e cerco di dare sempre tutto per la squadra. Se in alcune gare devo fare il terzino mi sacrifico volentieri, l’importante è che si vincano le partite. Con lo spirito giusto si possono fare tutti i ruoli. Sono un esterno alto ma se il mister mi dovesse chiedere di fare tutta la fascia la farei senza problemi”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

L’Italia batte l’Ungheria e si qualifica alle Finals di Nations League

Published

on

 


A Budapest gli Azzurri vincono contro la squadra allenata da Rossi e si aggiudica la qualificazione alle Finals di Nations League. L’Italia sblocca la partita nel primo tempo con Raspadori che sfrutta un errore della difesa ungherese. Nella ripresa Dimarco realizza la rete del 2-0 contro l’Ungheria.

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW