Connect with us

Per Lei Combattiamo

FOCUS – “Innamorato, sempre di più”, il sergente Milinkovic stravede per la sua Lazio

francescadamato96@gmail.com'

Published

on

 


Non sarà un’avventura, questo amore è fatto solo di poesia..” – sono queste le parole con cui Lucio Battisti apre una delle sue più celebri canzoni e che rispecchiano l’avventura che sta vivendo il giovane biancoceleste Sergej Milinkovic-Savic. Cresciuto nelle giovanili del club serbo del Vojvodina, fa il suo esordio da titolare nel febbraio 2014. Da qui inizia il suo percorso da professionista. Un percorso fatto di determinazione e tenacia che lo ha portato fino alla capitale. Ed è qui che Sergej ha continuato il suo cammino. È maturato e si è fatto spazio tra le prime scelte del mister Inzaghi giocando ben 16 partite dall’inizio del campionato e venendo sostituito solo cinque volte.

Con il moicano, i grandi occhioni e il sorriso a trentadue denti, Sergej non solo ha conquistato il posto da titolare, ma anche il cuore della gente e dei tifosi. O forse sono le persone che sono riuscite a conquistare il cuore di Sergej che si è subito adattato all’ambiente della città. Lo dimostrano anche i social, dove il giovane biancoceleste manifesta il suo amore verso Roma. Non si fa scrupoli e scende nelle piazze romane insieme ai suoi amici. Un semplice 21enne che pensa a godersi la vita con le piccole cose. Semplicità e spontaneità sono ciò che caratterizzano Sergej. Questo affetto non lo mostra solo verso la capitale, ma anche verso la maglia. Sempre con lo stemma sul petto, il serbo con fierezza mostra quanto è bello essere laziali, e con silenzio si rende protagonista sia fuori che dentro il campo.

Preciso nei lanci lunghi, è dotato di un fisico possente che gli permette sia di giocare davanti alla difesa, rivelandosi decisivo in fase difensiva e offensiva, sia di essere potenzialmente decisivo nei colpi di testa. Non è acclamato dalla curva come i grandi bomber, ma il suo lavoro silente è notato e apprezzato dai tifosi. Sergej macina chilometri, suda per la maglia e continua quest’avventura con la maglia biancoceleste nella speranza che “Non sia una stella che al mattino se ne va…”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Serie A, una panchina sempre più vicina al cambio allenatore: ecco di chi si tratta

Published

on

 


La sconfitta casalinga di oggi contro il Monza potrebbe esser stata fatale: Marco Giampaolo è sempre più a rischio esonero, la sua panchina sembra ora destinata a saltare dopo la quarta sconfitta consecutiva in campionato della Sampdoria, quinta nelle ultime sei. Come riporta Gianlucadimarzio.com, la decisione sembra essere praticamente presa e, in caso di addio di Giampaolo, sono due le possibilità che si aprono, entrambi eventuali ritorni: Claudio Ranieri e Roberto D’Aversa, predecessore proprio dell’attuale allenatore della Sampdoria, ancora sotto contratto fino al 2024.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW