Connect with us

Per Lei Combattiamo

ACCADDE OGGI – La Befana è della Lazio. Da Boksic a Di Canio, Roma sempre battuta |VIDEO

marco.cervino4@gmail.com'

Published

on

 


Il ritorno dalla sosta di Natale rappresenta sempre un’incognita. L’anno scorso la Lazio non andò oltre il pareggio deludente (0-0) contro il Carpi, ma spesso i biancocelesti hanno festeggiato la Befana con grandi vittorie. Nel 2014 la zampata di Klose decise la sfida con l’Inter, con il ritorno di Reja sulla panchina dopo l’esonero di Petkovic. Ma sono due le partite indimenticabili. Sempre contro la Roma, il solito verdetto: la Befana è della Lazio, alla Roma (tanto) carbone.

POKER SERVITO – L’anno dei 4 derby vinti su 4, come scordarlo. Dopo il 3-1 di pochi mesi prima con la Lazio in dieci per quasi tutta la partita, il 6 Gennaio 1998 si gioca l’andata dei quarti di finale di Coppa Italia. La Roma vuole vendicare l’umiliazione subita in campionato. Bastano appena 2′ per capire come la Lazio sia di un altro livello: Mancini ruba il pallone a Candela, Boksic (migliore in campo) davanti a Konsel non sbaglia. Inizio da sogno per i biancocelesti, i giallorossi rivedono i fantasmi di Novembre. Una partita senza storia. Jugovic raddoppia su rigore ma sempre dal dischetto Balbo accorcia le distanze. Nella ripresa il pallonetto di Mancini e la punizione di Fuser chiudono in anticipo la pratica per la qualificazione alle semifinali.

 

SEMPRE SOTTO LA SUD – Il destino, la storia che si ripete. 6 Gennaio 2005, la Lazio arriva la derby da sfavorita. La zona retrocessione ad un passo, il cambio sulla panchina con Papadopulo al posto di Caso, ma soprattutto perché sono dieci le stracittadine consecutive senza successi. L’ultima il 25 Marzo 2000 nell’anno dello Scudetto. Ma come nel derby del 15 Gennaio 1989 vinto 1-0, a risollevare i biancocelesti ci pensa Paolo Di Canio. Ancora un gol, ancora sotto la Sud. Testa alta, personalità e cuore laziale. Indelebile il suo gesto al momento della sostituzione, quando  mostra a tutto lo stadio il “numero tre” con la mano destra, per ricordare le reti rifilate dalla Lazio alla Roma. Una Lazio indomabile quella notte, che ha voluto a tutti i costi la vittoria, la prima con Lotito presidente. Nella ripresa pareggia Cassano ma prima Cesar e poi Rocchi regalano una Befana fantastica a tutto il popolo laziale.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

MONDIALI 2022 | Germania eliminata e Giappone primo nel girone: Spagna seconda

Published

on

 


Succede di tutto nel Gruppo E, che ha visto continui ribaltamenti di fronte decisivi ai fini della classifica finale del girone. Partendo dal match tra Costa Rica e Germania, la vittoria tedesca per 2-4 non basta comunque per la nazionale guidata da Flick: i tedeschi vengono dunque eliminati nella fase a gironi per il secondo Mondiale consecutivo. La Germania era passata in vantaggio grazie al gol di Gnabry, al quale nel secondo tempo la Costa Rica aveva risposto con Teiera e Vargas, che avevano fatto sognare la qualificazione per alcuni minuti con il momentaneo 1-2. Da qui la rimonta tedesca, arrivata con la doppietta di Havertz e dal gol di Fullkrug.

Nel match tra Giappone e Spagna le furie rosse erano passate in vantaggio grazie alla rete di Morata, con il Giappone che però in avvio di secondo tempo ha ribaltato il match con i gol di Doan e Tanaka, arrivati al 48′ e al 51′, decisivi si fini della vittoria giapponese, arrivata per 2-1. Da quel momento la Spagna ha anche rischiato l’eliminazione, complice l’estemporaneo vantaggio del Costa Rica. La classifica finale fa registrare dunque il primo posto del Giappon, che affronterà agli ottavi la Croazia, e il secondo della Spagna, che affronterà invece il Marocco.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW