Connect with us

Per Lei Combattiamo

FOCUS – Dici Lazio, dici Manzini: la storia di Maurizio, unico laziale in una famiglia di romanisti

Published

on

 


“Scegli il lavoro che ami e non lavorerai neppure un giorno in tutta la tua vita”. Frase storica di Confucio, che si sposa benissimo con Maurizio Manzini, attuale e storico team manager della Lazio. Nato a Roma nel novembre del 1940 da una famiglia di fede giallorossa, Maurizio trova più simpatici: “Quelli con la maglia celeste”. Così disse a suo padre in occasione della sua prima stracittadina allo stadio. Da ragazzo però il mondo del calcio è solo una passione. E così inizia a lavorare presso la BEA una compagnia privata aerea e con l’occasione gira l’Italia: prima Milano, per poi tornare definitivamente a Roma, come direttore delle vendite. Proprio qui, ha il primo approccio con la Lazio, per la quale organizza la trasferta di Bergamo. Stringe i rapporti con il segretario Fernando Vona che gli affida il compito di organizzare le partite lontano dalla capitale. Entra così in confidenza con tutto l’ambiente, soprattutto con Tommaso Maestrelli: il maestro. La struttura societaria, vive però d’improvvisazione e così Maurizio è costretto, per forze di causa maggiori, a lavorare a titolo gratuito. Il suo impegno non diminuisce, anzi, aumenta. Il motivo? Ragioni di cuore. Grazie al suo aiuto la struttura societaria ottiene ottimi risultati.

E nel 1988 il vicepresidente Giorgio Calleri gli propone di entrare nello staff; offerta prima declinata, poi accettata all’inizio del campionato. Da quel momento diventa un fedelissimo della società e un personaggio amato da tutto l’ambiente. Carismatico, serio e riservato ma anche simpatico e alla mano, un uomo d’altri tempi che ha saputo rinnovarsi. Molti sono i ricordi belli, ma tanti anche quelli poco felici che ha vissuto in questi anni. Le vittorie, le sconfitte, le rinascite, ma anche il periodo nero e buio che circonda la società nell’ estate del 2004. Il rischio fallimento, notti insonni e tanta paura. L’arrivo di Lotito rasserena gli animi. I sogni possono tornare tranquilli. Tanti i giocatori visti passare da Formello. Ma una menzione particolare merita Paul Gascoigne. Personaggio stravagante, talento puro, che come ama raccontare Manzini: “Avevo appena acquistato una Lancia Theme, lui me la prese e me la nascose nella palestra. La porta era stretta e ci misi un ora per tirarla fuori”. Molti anche gli allenatori affiancati da Fascetti a Zoff, passando per lo stratega Mancini, e il filofoso Eriksson. Immancabili le partite a buraco con Delio Rossi fino alla gioia più grande: la vittoria della coppa italia con Petkovic. Un capitolo a parte lo meriterebbero i derby. In particolare un episodio avvenuto nel derby vinto dalla Lazio, 1 a 0 grazie alla rete di Signori. Il direttore di gara fischia e Manzini scambia una punizione per il fischio finale. Entra in campo esultando, ma una volta accortosi della gaffe, cerca di tornare in panchina, tra le risate di molti. I segreti dello spogliatoio per lui sono pane quotidiano. Tante volte ha preso le parti dei più deboli, cercando di professare come un apostolo la parola lazialità, ovunque, in ogni luogo. Le leggende non devono portare per forza un numero scritto sulla maglia. I simboli sono quelli che restano nonostante tutto. Troppo facile esserci quando le cose vanno alla grande, troppo difficile restare quando le cose non funzionano. Ma il cuore vince sempre, sulla ragione.

A cura di Valerio Cesari

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

SERIE B | Lazio Women-Cittadella Women, la designazione arbitrale

Published

on

 


La 9ª giornata di Serie B Lazio WomenCittadella Women, in programma domenica 27 novembre 2022 alle ore 14:30 al Centro Sportivo Mirko Fersini di Formello, sarà diretta dal signor Alessio Amadei della sezione di Terni, coadiuvato dagli assistenti Manuel Cavalli e Usman Ghani Arshad.

Come riportato dal sito ufficiale dell’AIA 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW