Connect with us

Per Lei Combattiamo

Inzaghi: “Vittoria sofferta ma meritata. Immobile? Mai messo indiscussione”

enrico.delellis@libero.it'

Published

on

 


Al termine della partita dopo una vittoria al cardiopalma contro il Crotone il mister biancoceleste Inzaghi si è concesso ai microfoni di Mediaset Premium: “Abbiamo sofferto un pò perchè ci siamo complicati la partita da soli. La vittoria è meritata. Sono contento dell’impegno dei ragazzi. Chiuduamo a 37 punti, un bottino non male. Immobile è un grande attaccante, non ho mai avuto preoccupazioni per le sue prestazioni, sapevo che alla fine si sarebbe sbloccato. Lui Alberto e Lombardi hanno fatto una buonissima gara. Hanno ripagato la mia fiducia nel migliore dei modi. Il Crotone si è difeso molto bene, negli ultimi dieci minuti abbiamo alzato il nostro baricentro, alla fine siamo stati premiati. Biglia è il nostro capitano ha fatto una buona gara, il rigore si può sbagliare. Il nostro sogno è la Champions. La società sta lavorando per il mercato. Se ci saranno uscite, magari ci sarà qualche entrata”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

TMW | Lazio, domani a Graz per una finale anticipata: obiettivo cancellare Midtjylland

Published

on

 


È la terza giornata del girone ma è già una finale. Del resto non può essere altrimenti se alla partita precedente hai perso 5-1. Così Martusciello, il vice di Sarri, ha presentato Sturm Graz-Lazio di domani alle 18.45: “Rappresenta il passaggio del turno. È una partita da ultima spiaggia, c’è da vincere e convincere. Bisogna continuare cosi e evitare quei down dell’ultima prestazione europea”. Nel gruppo F sono tutte a pari punti, 3: insomma, è veramente ti decisivo il match di giovedì.

Fraioli

Il problema di Midtjylland – Non che ci volesse una laurea a Coverciano per capirlo, ma a Formello sono tutti d’accordo che la causa della disfatta in casa del Midtjylland non siano le rotazioni nella formazione iniziale, con 5 cambi rispetto alla squadra schierata quattro giorni prima col Verona. Gila per Casale, Hysaj per Lazzari, Luis Alberto per Basic, Cataldi per Marcos Antonio e Pedro per Zaccagni. Quasi mezza squadra, sì, ma giocatori di primo livello, considerati titolari, superiori per valore assoluto agli avversari danesi. Il problema quindi, più che nei nomi, è stato nell’atteggiamento con cui la Lazio è scesa in campo: poco umile, spocchiosa, sicura di essere bella e vincente. Il famoso germe di Sarri.

Fraioli

Sì alle rotazioni – Contro la Cremonese e lo Spezia il gruppo ha risposto alla grande, ha reagito ma non basta per rimettere la nave in porto sicuro: c’è lo scoglio di Graz da superare per tornare in acque tranquille. Sull’aspetto mentale lavorerà Sarri, deciso a continuare nell’alternare alcuni giocatori (Vecino, Marcos Antonio, Gila si candidano), perché il tour de force non risparmia nessuno e lunedì c’è lo scontro diretto di Firenze. TuttoMercatoWeb/Riccardo Caponetti

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW