Connect with us

Per Lei Combattiamo

CONFERENZA INZAGHI – “Domani sarà uno scontro al vertice. Cataldi voleva più spazio. Berisha? Ho fatto la mia scelta”

Published

on

 


Dopo la vittoria contro il Crotone, gli uomini di Inzaghi domani ospiteranno l’Atalanta per un match dal sapore d’Europa. Uno scontro inaspettato al vertice fra il tecnico biancoceleste e Gasperini.

Cosa non vorresti rivedere degli errori commessi nel girone di andata?

“Abbiamo fatto un grandissimo girone di andata, il difficile arriva adesso perchè ne noi che l’Atalanta possiamo essere definite sorprese. Dobbiamo lavorare ancora meglio, abbiamo perso contro squadre costruite per il vertice. Abbiamo commesso qualche errore e con i ragazzi sono stati analizzati. Con il Crotone abbiamo fatto degli errori che non hanno portato danni ma magari con altre squadre sarebbe andata peggio”

Domani si può ritenere uno scontro al vertice?

“Penso di si. Ho conosciuto Gasperini questa estate ad Amalfi ed è un allenatore serio. Noi l’abbiamo preparata bene con i ragazzi che hanno lavorato alla grande. Voglio un gruppo compatto”

Cambierai assetto tattico?

“Luis Alberto è un giocatore di grande qualità che è arrivato in un altro campionato senza conoscere la lingua. A lui piace partire lateralmente per accentrarsi, domenica scorsa ho visto buone cose anche in ripiegamento e domani penso potrà nuovamente giocare”

Si aspettava questo campionato da Berisha?

“Ho dovuto fare una scelta e ho deciso per Marchetti. Per questo motivo Berisha ha chiesto di andare a giocare con continuità”

Che partita si aspetta?

“L’Atalanta ha dato fastidio a tante squadre, per questo abbiamo lavorato al meglio”

Come commenta le parole di Berisha che è convinto di vincere domani?

“Ognuno ha le proprie convinzioni.

Quanto si è indebolita la Lazio con la cessione di Cataldi?

“Danilo ha chiesto di poter giocare con continuità. Per quanto mi riguarda ha fatto undici partite su diciannove, non era contento di questo utilizzo. Sono convinto che farà un grande girone di ritorno perchè è un ottimo giocatore. Io ho dovuto fare delle scelte: Biglia, Milinkovic, Parolo e Lulic, stanno crescendo Murgia e Leitner”

Felipe può giocare più vicino ad Immobile per essere più pericolosi?

“Sono dell’idea che la fortuna vada cercata. A Milano con l’Inter D’Ambrosio salvò sulla linea, domenica scorsa Festa ha parato di tutto per cui le occasioni le abbiamo create”

Come mai cambi spesso i centrali di difesa?

“Sono contento perchè tutti i centrali sono di grande affidabilità. Io li scelgo con molta calma preferendo quello migliore per la partita che dobbiamo giocare. Hoedt si è allenato molto bene durante la sosta e ha giocato bene per cui la scelta è stata indovinata. Adesso abbiamo tre partite per cui tutti saranno coinvolti”

Felipe come può essere l’ago della bilancia della squadra?

“E’ un valore aggiunto. Deve continuare a fare bene. Abbiamo provato con la difesa a tre negli ultimi giorni ma potremo anche rimanere a quattro magari scambiando Felipe e Milinkovic”

Hai avuto la sensazione di aver dato poca fiducia a Cataldi?

“Evidentemente gli sono state strette le undici partite. Al Genova dopo la cessione di Rincon serviva un centrocampista. Io sono sempre stato contento di averlo”

Djordjevic sta cercando una sistemazione?

“L’ho visto molto coinvolto negli ultimi giorni e sono convinto che potrà darci una mano al di là delle voci di mercato”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Formello

FORMELLO – Fase tattica e lavoro atletico: oltre ai nazionali assenti Basic e Immobile

Published

on

 


Prosegue a Formello la preparazione della Lazio agli ordini di mister Sarri, con i biancocelesti che tra meno di un mese ripartiranno in campionato dalla trasferta di Lecce. Per la seduta odierna di nuovo in gruppo Gila e Zaccagni, che erano tra la lista degli assenti di ieri. Oltre a Milinkovic-Savic e Vecino oggi tra gli assenti c’è ancora Toma Basic, assieme stavolta a Ciro Immobile. Dopo una lunga sessione di torello, è stato il turno della fase tattica, seguita dalla consueta partitella finale, alla quale non ha preso parte Gila. Al termine della seduta il gruppo ha svolto lavoro atletico, al quale Patric, Romagnoli, Marcos Antonio e Gila hanno preso parte con intensità minore.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW