Connect with us

CalcioMercato

CorSera | De Vrij finisce sul taccuino dei tecnici di Premier

Published

on

 


Faticano a catturare le copertine, non sono la risorsa primaria per il merchandising e non rappresentano per i bambini che affollano le scuole calcio il sogno da realizzare da grandi. Salvo eccezioni perché Cannavaro e Beckenbauer un Pallone d’Oro lo hanno vinto e ancora ci si chiede come sia stato possibile che il riconoscimento di France Football non sia mai stato attribuito a due signori che rispondono ai nomi di Franco Baresi e Paolo Maldini. Ma tant’è. I ministri della difesa sono i pezzi pregiati del mercato e, con le valutazioni che ne fanno i presidenti, saranno i protagonisti della prossima finestra di trattative quando invece di apportare correttivi alla rosa, si penserà a stravolgere gli organici. Benvenuti all’asta dei difensori, boccone goloso per le squadre di Premier (ma non solo) disposte a fare follie pur di accaparrarsi i migliori in circolazione. Manolas, il primo della lista, ieri ha provocato la battuta di Umberto Gandini, ad della Roma, a Giovanni Gardini, il chief football administrator dell’Inter, nei corridoi della Lega. «Hai preparato il portafogli per giugno?». Si ride, ma intanto i nerazzurri, come anche il Manchester United e l’Arsenal, sono pronti a sferrare l’assalto in estate per il centrale greco. Che ha il contratto in scadenza nel 2019 e chiede un robusto aumento dell’ingaggio. I giallorossi finora non lo hanno convocato per discutere il prolungamento e perciò smentiscono che il giocatore abbia rifiutato il rinnovo e l’inserimento della clausola. A Trigoria nessuna offerta ufficiale è pervenuta ma come ha ammesso l’agente di Manolas, John Evangelopoulos, «in estate qualcosa succederà».

Restando nella Capitale, Stefan De Vrij, il 24enne olandese della Lazio, è sul taccuino dei più grandi tecnici della Premier. Mourinho, Conte e Wenger puntano il giocatore per cui Lotito non intende chiedere meno di 40 milioni di euro. Ha il contratto in scadenza nel 2018 ma finora i colloqui per il rinnovo non hanno prodotto la fumata bianca. Marco Fassone, indicato dai futuri proprietari del Milan come ad, lo considera profilo gradito. I rossoneri, in fase di stallo a causa della trattativa di cessione del club, ancora non hanno risolto il rebus De Sciglio.

Il Corriere della Sera – Bonsignore, Colombo

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Calcio

Calciomercato Lazio, Escalante potrebbe lasciare la Cremonese: su di lui un club spagnolo

Published

on

 


Mentre sono in corso i Mondiali di calcio, il campionato di Serie A è fermo. La ripresa è fissata il 4 gennaio 2023, due giorni dopo l’apertura della finestra di calciomercato invernale. In questa sessione, sembra che Gonzalo Escalante, calciatore della Lazio in prestito con diritto di riscatto alla Cremonese, potrebbe lasciare il club di Cremona: come riporta l’esperto di mercato Nicolò Schira infatti, il centrocampista argentino classe ’93, potrebbe salutare la Cremonese. Su di lui ha messo gli occhi un club spagnolo: si tratta del Cadice, squadra che milita ne La Liga spagnola. Il club penultimo in classifica avrebbe mostrato interesse per Gonzalo Escalante. Lunedì 2 gennaio, 33 giorni all’apertura del calciomercato invernale.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW