Connect with us

Esclusiva

ESCLUSIVA | Birindelli: “La Juve deve reagire, la Lazio sta facendo molto bene. Nedved? Sarebbe rimasto a Roma”

Published

on

 


Dopo la vittoria in Coppa Italia contro il Genoa, la Lazio è attesa da una trasferta difficile a Torino contro la Juventus. In esclusiva la redazione di LazioPress.it ha contattato l’ex difensore bianconero Alessandro Birindelli, attualmente mister dell’Under 17 dell’Empoli. Con lui abbiamo parlato del match in programma, ma anche di altro.

Lei è attualmente impegnato nel settore giovanile. Che ne pensa dei giovani laziali come Murgia e Lombardi, ai quali Inzaghi sta dando spazio?

“ Penso che abbiano seguito un percorso, come di norma dovrebbe essere: Allievi, Primavera e poi, dopo esperienze in giro per l’Italia, sono sbarcati in prima squadra. Credo che questo dimostri quanto la Lazio sia attenta al settore giovanile, così poi può raccogliere frutti dopo il percorso di ‘addestramento’ di questi ragazzi”.

Domenica scontro tra la Juventus e la Lazio, pensa che i bianconeri reagiranno alla sconfitta di Firenze?

“La Juve ha la necessità, è quasi obbligata a vincere. Poi se ci  riuscirà  non lo so, perchè la Lazio in questo momento è motivata, ha ottima condizione, i risultati portano entusiasmo e questo sarà da tener conto”.

Secondo lei chi riuscirà ad avere la meglio in campionato per accaparrarsi un posto in Champions?

“La lotta si fa interessante perchè è rientrata anche l’Inter che sembrava, nell’era di De Boer, una squadra senza anima e senza caratteristiche. Con Pioli, che voi conoscete molto bene, è riuscita a risalire, quindi la sfida per la zona Champions si fa difficile, ma interessante. Il campionato è apertissimo su tutti i fronti, un po’ meno per quanto riguarda la retrocessione perchè lì i conti mi sembrano abbastanza fatti”.

Tornando un po’ indietro nel tempo, che ricordi ha del 5 maggio? E della partita di Perugia?

“Ho dei ricordi brutti e belli allo stesso tempo. A Perugia, la situazione era surreale per chi l’ha vissuta in prima persona come me, sembrava di essere dentro un film. E la stessa cosa posso dire di Udine. Sono emozioni contrastanti, ma molto forti in entrambe le occasioni. Una con un lieto fine, l’altra un po’ meno bella come giornata, ma comunque ricca di emozioni”.

Lei ha disputato numerose partite contro i biancocelesti. Quale, tra le tante, ricorda?

“Io ho avuto la fortuna di scontrarmi contro la Lazio in cui c’erano tantissimi campioni. I ricordi sono legati a quando i biancocelesti erano dei pretendenti per lo scudetto e quando andavi all’Olimpico con lo stadio colmo di gente entusiasta. Questo mi piacerebbe tornasse, perchè ultimamente si è un po’ perso questo spettacolo che sono i tifosi”.

Un ex Lazio d’eccezione è il suo compagno di squadra Pavel Nedved. Le è mai capitato di sentirlo parlare di Lazio?

“Lui ha sempre parlato benissimo di Roma e dell’ambiente Lazio. E’ venuto a Torino solo perchè la società in quel periodo era un po’ traballante e le idee sul futuro non erano così chiare. Ha fatto una scelta professionale, non perchè si trovava male alla Lazio o non stava bene nell’ambiente, lui l’ha sempre ricordato con affetto il club romano. Sono state solo le condizioni che gli hanno fatto fare quella scelta”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Esclusiva

ESCLUSIVA | Lucas Leiva: “Il derby di Roma è speciale, spero vinca la Lazio. Immobile? Difficile trovargli un vice”

Published

on

 


Il giorno tanto atteso è arrivato. Oggi è il giorno del Derby. Alle 18:00, nella 13° giornata di Serie A, si affronteranno Roma e Lazio. Una partita che non ha bisogno di presentazioni, che va oltre la classifica ed il percorso fin qui svolto. La redazione di LazioPress.it, in vista della stracittadina, ha intervistato, in esclusiva, l’ex centrocampista della Lazio Lucas Leiva. Queste le sue parole sul derby, sulla squadra di Sarri e su uno dei grandi assenti di quest’oggi: Ciro Immobile.

Sei rimasti nei cuori di tutti i tifosi della Lazio. Cosa ti manca di più della Capitale e della Lazio?

“Io e la mia famiglia abbiamo passato cinque anni fenomenale a Roma. Abbiamo lasciato tanti amici. Mi manca la città ed i miei compagni, però sono contento di esser tornato nella mia squadra del cuore”.

Hai visto una crescita della Lazio in questo avvio di stagione? A quale obiettivo possono ambire i biancocelesti?

“La Lazio è cambiata tanto, con tanti giocatori nuovi, quindi hanno bisogno di tempo. La Lazio è una società che aspetta, quindi devono anche adattarsi all’ambiente. Speriamo che possano fare bene in campionato”.

Quale è il derby che hai nel cuore?

“I derby che ho vinto rimangono sempre nel cuore. Il derby di Roma sicuramente è speciale e spero tanto che la Lazio vinca un’altra volta”.

Nel tuo ruolo, Sarri ha scelto Cataldi.

“Cataldi sta crescendo tanto e sono contento perché è un ragazzo d’oro che lavora tanto e vive per la Lazio. Sarri ha voluto cambiare tanti giocatori, non vedo nessun problema.

Penso che potevo aiutare tanto ancora, però come ho detto, tornare in Brasile per aiutare la mia squadra del cuore, è stata la scelta giusta”.

Si ferma Immobile e la Lazio fa fatica a vincere. È fondamentale avere un suo vice?

“Immobile è un giocatore importante per come gioca la Lazio. E’ normale che fanno fatica a vincere senza di lui. Trovare un vice non è facile, anche perché deve accettare la panchina e sappiamo che Immobile vuole giocare tutte le partite”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW