Connect with us

Per Lei Combattiamo

Le nuove sanzioni FIFA per comportamenti discriminatori e antisportivi dei tifosi

Published

on

 


La FIFA continua la sua opera di severa punizione contro le Federazioni nazionali per la condotta discriminatoria e antisportiva tenuta dai loro tifosi nel corso delle ultime amichevoli tra nazionali e nelle gare di qualificazione per la FIFA World Cup 2018.

fine della prima guerra mondiale, nonché per diversi casi di cattiva condotta degli spettatori. Anche la Scozia, con le stesse motivazioni, è stata multata di 20.000 franchi, come di 20.000 il Galles, 15.000 l’Irlanda del Nord e 5.000 la Repubblica d’Irlanda.

La Commissione Disciplinare ha commentato che “con queste decisioni, non è intenzione giudicare o mettere in discussione le commemorazioni specifiche messe in atto nei vari paesi nel rispetto della storia e delle tradizioni di ognuno. Tuttavia, tenendo presente che la visualizzazione di qualsiasi simbolo politico o religioso è severamente vietato dalle regole, queste devono essere applicate in modo neutrale e corretto per tutte le 211 federazioni affiliate alla FIFA, perché nello stadio e in campo, c’è spazio solo per lo sport, niente altro”.

La Commissione Disciplinare ha imposto molte sanzioni nell’ambito di procedimenti in materia di incidenti che coinvolgono la condotta antisportiva e discriminatoria dei tifosi.

Il Cile è stato di nuovo sanzionato con il divieto di giocare al Estadio Nacional Julio Martínez Prádanos a Santiago per due partite ufficiali e multato di 30.000 franchi. Il divieto sarà osservato nelle partite di qualificazione a 2018 FIFA World Cup del Cile contro Paraguay ed Ecuador. Il procedimento si riferisce a canti omofobici di fan della squadra e fanno seguito alle sanzioni precedenti per simili incidenti durante la gara preliminare del 2018 FIFA World Cup.

La Romania è stato sanzionata con il divieto di giocare all’Arena National di Bucarest per due partite e multata di 95.000 franchi per una serie di incidenti durante la partita Romania-Polonia. Il primo divieto sarà osservato in occasione della prossima partita delle qualificazioni 2018 FIFA World Cup tra Romania e Danimarca, mentre il secondo divieto è sospeso ma soggetto ad un periodo di prova di due anni. Honduras è stato sanzionato con il divieto di giocare allo stadio Olimpico di San Pedro Sula per una partita e multato di 40.000 franchi per diversi incidenti durante la partita Honduras-Panama. La sospensione sarà osservato nella gara di qualificazione a 2018 FIFA World Cup Honduras-Costa Rica. La Grecia è stata multata 80.000 franchi per diversi incidenti durante la partita Grecia-Bosnia/Erzegovina, compresa la visualizzazione di una bandiera politica dai fan, e l’Ucraina è stata multata 60.000 franchi per cori discriminatori dai fan durante la partita amichevole Ucraina-Serbia.

Inoltre, la Polonia è stata multata di 35.000, Argentina 30.000, Bosnia-Erzegovina 25.000, Colombia 25.000, Panama 25.000, Messico 20.000 e Venezuela 20.000 per vari incidenti per condotta antisportiva dai fan, con canti omofobici in alcuni casi. Infine, la Federcalcio delle Isole Salomone (SIFF) è stata sanzionata per aver schierato un giocatore squalificato nella partita tra le Isole Salomone e Tahiti. La partita è stata dichiarata persa 3-0 in favore di Tahiti e il SIFF ha ricevuto anche una multa di 6000 franchi. Gianlucadimarzio.com

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

CdS | Sarri ha ritrovato Patric. Marcos Antonio fermo

Published

on

 


Il programma della Lazio prevede la permanenza a Belek dal 12 al 17 dicembre. E’ prevista un’amichevole con il Galatasaray, un’altra è da fissare entro il 17, forse contro l’Hatayspor. Un terzo test dovrebbe essere effettuato intorno al 20 dicembre.

fraioli

Ieri a Formello la Lazio ha completato il terzo giorno di allenamento con Patric di nuovo impiegato di nuovo impiegato in partitella dopo i tormenti fisici. Lo spagnolo è stato sorpassato da Casale nelle gerarchie e si candida per gennaio.
Assente ieri Marcos Antonio, febbricitante.

foto Fraioli

Come riportato dal Corriere dello Sport

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW