Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Tempo | Djordjevic ci riprova, è l’ultima occasione

Published

on

 


Ora o mai più. Lo sa bene anche Filip Djordjevic, protagonista di una stagione (fino ad oggi) da dimenticare in fretta. Poche presenze e soltanto un gol realizzato dieci giorni fa con il Genoa in Coppa Italia, mister Simone Inzaghi è in attesa di una reazione d’orgoglio. L’attaccante serbo contro il Chievo Verona – fischio d’inizio domani alle 18 – partirà titolare e prenderà il posto dello squalificato Immobile (per la prima volta la Lazio giocherà in campionato senza il bomber azzurro), avrà una chance più unica che rara per sbloccarsi e mettersi in mostra. Quest’anno il campo lo ha visto con il contagocce, è entrato dalla panchina per ben 12 volte, è mancata la fiducia e la stima dell’allenatore. In realtà ha influito anche una condizione atletica tutt’altro che entusiasmante, Djordjevic è sembrato fuori forma e lontano anni luce dal giocatore ammirato con Pioli nell’anno della Champions League. Il destino è in bilico, ma dal mercato difficilmente potranno arrivare novità, Inzaghi lo ha tolto dalla lista dei cedibili: «Filip se coinvolto è molto importate e può dare tanto. Penso che rimanga con noi, abbiamo parlato e l’ho visto partecipe». Marsiglia e Lione avevano chiesto informazioni, in Italia invece s’erano mossi club come Crotone e Pescara, due piazze rifiutate dall’ex Nantes. Qualcosa si potrebbe fare anche in Spagna, ma la valutazione del presidente Lotito rimane di quasi 5 milioni di euro. Si vedrà, il futuro per il momento è rappresentato dal Chievo Verona, una possibilità da non fallire, Djordjevic ha voglia di riprendersi la Lazio. All’interno dello spogliatoio è una figura di spessore, sempre in prima linea per aiutare i più giovani, ai gol è il primo ad alzarsi dalla panchina per andare incontro ai compagni. Inzaghi lo ha notato, ha deciso di premiarlo, lo farà a pochi giorni dalla chiusura del mercato anche per lanciare un segnale forte e chiaro. Per il resto la formazione è praticamente fatta, il mister confermerà il 4-3-3 visto a Torino, cambieranno però alcuni interpreti. In difesa da registrare due ballottaggi: Patric-Basta e Wallace-Hoedt. A destra potrebbe partire dal primo minuto l’ex Barca, il serbo infatti dovrebbe scendere in campo dall’inizio a San Siro contro l’Inter in Coppa Italia. Al fianco di De Vrij invece è in vantaggio l’altro olandese, in grado di impostare l’azione dalle retrovie. A sinistra ci sarà Radu, mentre il centrocampo è scontato: Parolo, Biglia e Milinkovic Savic. In attacco, ai lati di Djordjevic, spazio a Felipe Anderson e Lulic. Da valutare Kishna e Rossi: l’esterno proverà a superare un fastidio al polpaccio, mentre il giovane attaccante è alle prese con un trauma alla caviglia.

Il Tempo – Gianluca Cherubini

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

MONDIALI 2022 | Portogallo senza problemi contro la Svizzera: 6-1 e quarti di finale

Published

on

 


Termina l’ultima sfida di questi ottavi di finale dei Mondiali in Qatar. Tra Portogallo e Svizzera finisce 6-1, un risultato schiacciante raggiunto grazie ai gol di Ramos G. (tripletta), Pepe e Guerreiro e Leao. Portogallo che passa dunque ai quarti dove incontrerà il Marocco. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW