Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero | Ciro, Balde e Felipe: il tridente è troppo buono

Published

on

 


Un tridente da favola che punge poco. Difetti che vanno corretti, altrimenti la cavalcata europea della Lazio diventa inutile. Giovani di talento con qualità a dismisura, belli anche a vedersi sul campo con dribbling e giocate di classe che fanno sognare, ma incompiuti, spesso fumosi e troppo imprecisi. E’ l’attacco biancoceleste, un reparto formato da calciatori che, sulla carta, tanti invidiano, ma vedendo dati e statistiche le perplessità cominciano ad essere evidenti. Eppure Immobile, Felipe Anderson e Keita hanno numeri importanti, riescono a saltare con facilità l’uomo e creare superiorità in attacco, peccato che, ultimamente, non riescono a incidere come dovrebbero fare degli attaccanti dalle loro caratteristiche. Diverso è il discorso dei centrocampisti con Biglia, Parolo e Miinkovic Savic che con i loro 12 gol appaiono più efficaci e omogenei in fase realizzativa. Il loro compito non è tanto segnare, quanto creare gioco. La partita col milan ancora grida vendetta. Se poi a quella coi rossoneri si sommano i numeri della gara con il Chievo vengono i brividi. Nelle ultime due partite casalinghe, la Lazio ha effettuato ben 52 tiri, creando almeno 26 occasioni da rete e, tra i due incontri, realizzando un solo gol su rigore. Uno spreco eccessivo che fa riflettere e innervosire il tecnico, che, guarda caso, è stato un bomber dell’area di rigore. Basti pensare che le 14 conclusioni di Immobile, Felipe Andersone  Keita, hanno rappresentato il 61% del totale degli attacchi laziali e alla fine sono risultati inefficaci. L’ex centravanti di Siviglia e Borussia Dortmund, rispetto agli altri due, si salva perchè è l’unico ad essere arrivato a 12 gol, anche che il bicchiere è mezzo vuoto se si pensa alla mole di gioco che produce la Lazio in ogni gara. Il napoletano, nonostante le sue tante realizzazioni, è uno di quelli che sotto porta commette più errori. Il brasiliano, secondo Laziopage è il motore della fase offensiva, visto che ha una percentuale del 64% degli affondi. Anche lui però spreca troppo, per non parlare di Keita, veloce e bravo a dribblare ma a volte fin troppo narciso.

Il Messaggero – Daniele Magliocchetti

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

MONDIALI 2022 | Portogallo senza problemi contro la Svizzera: 6-1 e quarti di finale

Published

on

 


Termina l’ultima sfida di questi ottavi di finale dei Mondiali in Qatar. Tra Portogallo e Svizzera finisce 6-1, un risultato schiacciante raggiunto grazie ai gol di Ramos G. (tripletta), Pepe e Guerreiro e Leao. Portogallo che passa dunque ai quarti dove incontrerà il Marocco. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW