Connect with us

Per Lei Combattiamo

Sgarbi massacra il capitano: “Totti vuole i grattacieli? Metteteli in c… a qualcun altro. E’ un cretino” | AUDIO

Published

on

 


La depensante Raggi ha fatto esattamente l’opposto di quello che aveva promesso prima di diventare sindaco, quando era all’opposizione. Grillo dovrebbe vergognarsi di avere gente simile. Lo stadio è un orrore, uno schifo, una violenza, con la totale devastazione dell’agro romano”. Lo dice Vittorio Sgarbi sullo stadio della Roma. Sgarbi attacca anche Francesco Totti: “Un cretino, un depensante pure lui che dice ‘famo lo stadio’. Non c’è bisogno di fare i grattacieli, a Roma non ce n’è mai stato uno, e ora che non si fanno più Roma comincia a farne? La mia posizione è identica a quella di Italia Nostra e anche a quella della Raggi prima di essere eletta. Se poi uno vuole vedere a distanza i grattacieli visibili da qualsiasi punto, prego.

Ma sono orrori che saranno la cosa più importante e visibile della civiltà romana”. “Manco la Dc – prosegue Sgarbi – aveva fatto cose così violente. E’ gente che in nome della speculazione più selvaggia riporta Roma dove non era mai stata”. Poi torna su Totti: “Sfido Totti. Venga a spiegarmi perché vuole pure i grattacieli. Vuoi lo stadio o vuoi correre in salita sul grattacielo? Si deve vergognare la Raggi, Totti invece non sa quello che dice, una volta gli dissere ‘Carpe Diem’ e lui rispose: non conosco l’inglese. Fate lo stadio e non rompete i coglioni, i grattacieli li mettete in culo a qualcun altro, non a Roma”.  “A Roma bisogna ristrutturare lo stadio Flaminio – dice ancora Sgarbi – oppure fare solo lo stadio, che c’entrano gli outlet e i grattacieli. Vedi solo i grattacieli”. Torna poi ad attaccare la Raggi: “Polpetta abbandonata, Patata bollente, ecco, quel titolo non è niente rispetto a questa puttaneria dello stadio, Una cosa ripugnante.

E’ una che non ha una parola. Non ci sarà colata di cemento? E come li fanno, con il legno? Non bisogna fare nulla a Roma, non si può continuare a rovinare Roma, non rompano il cazzo, altrimenti fanno schifezze, bisogna rimettere a posto quello che c’è e basta”.

ASCOLA L’AUDIO DI VITTORIO SGARBI

la-zanzara.radio24.ilsole24ore.com

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

CalcioMercato

Calciomercato Lazio, Escalante potrebbe lasciare la Cremonese: su di lui un club spagnolo

Published

on

 


Mentre sono in corso i Mondiali di calcio, il campionato di Serie A è fermo. La ripresa è fissata il 4 gennaio 2023, due giorni dopo l’apertura della finestra di calciomercato invernale. In questa sessione, sembra che Gonzalo Escalante, calciatore della Lazio in prestito con diritto di riscatto alla Cremonese, potrebbe lasciare il club di Cremona: come riporta l’esperto di mercato Nicolò Schira infatti, il centrocampista argentino classe ’93, potrebbe salutare la Cremonese. Su di lui ha messo gli occhi un club spagnolo: si tratta del Cadice, squadra che milita ne La Liga spagnola. Il club penultimo in classifica avrebbe mostrato interesse per Gonzalo Escalante. Lunedì 2 gennaio, 33 giorni all’apertura del calciomercato invernale.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW