Connect with us

Per Lei Combattiamo

La Lazio di Inzaghi infrange il tabù del Castellani: Immobile e Keita beffano l’Empoli

Published

on

 


La Lazio si impone sull’Empoli per 2-1 grazie alle reti di Immobile e Keita. Dopo una gara particolarmente sofferta i biancocelesti espugnano meritatamente il Castellani e conquistano tre punti fondamentali ai fini della classifica.

Nei primissimi minuti di gioco la gara subisce un’ambigua e molto discutibile decisione arbitrale: Rizzoli, infatti, ammonisce Costa e ferma un’azione particolarmente pericolosa della Lazio con Anderson che si stava dirigendo in porta. L’Empoli si mostra subito aggressivo fin da subito e al 7′ Pucciarelli sfiora la rete del vantaggio con un gran giocata al volo che termina di poco sopra la traversa. La Lazio risponde immediatamente con la conclusione di Immobile che trova la pronta risposta dell’estremo difensore dei toscani. Nella prima mezz’ora di gioco va in scena una partita dai ritmi molto alti in cui entrambi le formazioni attaccano a viso aperto. Al 29′ i biancocelesti sfiorano l’1-0 con Parolo che calcia di sinistro e manca la porta di un soffio. Nell’ultimo quarto d’ora è la Lazio a fare la partita e ad attaccare costantemente l’area avversaria senza riuscire, però, a centrare lo specchio della porta. Manca ancora cattiveria alla squadra di Inzaghi che non riesce ad essere fredda e cinica sotto porta. L’occasione più nitida è senz’altro quella avuta da Immobile al 36′ che trova di nuovo un attentissimo Skorupski. Sul finale ci prova ancora Parolo con una fucilata dai trenta metri ma il portiere polacco nega per l’ennesima volta la gioia ai biancocelesti. Il primo tempo termina sul parziale di 0-0.

Nella ripresa tornano in campo gli stessi ventidue della prima frazione di gioco, nessun cambio dunque. I padroni di casa mettono subito in difficoltà i biancocelesti con Maccarone che tutto solo arriva in area e serve El Kaddouri, ma la conclusione è troppo debole ed è tutto facile per Strakosha. Dopo un inizio un po’ complicato la Lazio prende fiducia e va alla disperata ricerca del gol. Al 56′ i biancocelesti sono di nuovo vicinissimi al gol del vantaggio: Parolo serve Milinkovic che colpisce di testa all’altezza del secondo palo, Skorupski respinge imperfettamente, Bellusci libera l’area e salva l’Empoli. Allo scadere della prima ora di gioco Biglia commette un’ingenuità: stende El Kaddouri e si prende il giallo che gli costerà, in quanto diffidato, l’assenza nella prossima gara contro l0Udinese. Al 67′, proprio nel momento migliore dei biancocelesti, l’Empoli va in vantaggio con uno splendido tiro di Krunic che batte un incolpevole Strakosha. La risposta dei capitolini giunge dopo un solo minuto con il gol di Immobile che sfrutta l’errore della difesa toscana e pareggia i conti. Dopo la rete dell’1-1 la gara perde ritmo e brio, complice ovviamente il fattore stanchezza. All’80’ la Lazio sigla meritatamente la rimonta con il guizzo di Keita che trova la fortunata deviazione di Costa e porta i biancocelesti sul 2-1. All’88 i capitolini hanno la possibilità di mettere in cassaforte il risultato sun un calcio di punizione dal limite: lo tira Djordjevic, subentrato a Radu, ma la palla va a sbattere sulla barriera. Sul triplice fischio di Rizzoli la gara si conclude sul risultato di 1-2.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Serie A, una panchina sempre più vicina al cambio allenatore: ecco di chi si tratta

Published

on

 


La sconfitta casalinga di oggi contro il Monza potrebbe esser stata fatale: Marco Giampaolo è sempre più a rischio esonero, la sua panchina sembra ora destinata a saltare dopo la quarta sconfitta consecutiva in campionato della Sampdoria, quinta nelle ultime sei. Come riporta Gianlucadimarzio.com, la decisione sembra essere praticamente presa e, in caso di addio di Giampaolo, sono due le possibilità che si aprono, entrambi eventuali ritorni: Claudio Ranieri e Roberto D’Aversa, predecessore proprio dell’attuale allenatore della Sampdoria, ancora sotto contratto fino al 2024.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW