Connect with us

Esclusiva

ESCLUSIVA | Dino Fava: “Complimenti a Inzaghi! Klose un mito. Pinzi? Lazialissimo”

Published

on

 


Attraversando l’Italia ha giocato a calcio militando in diverse categorie: inizia a tirare i primi calci al sud, nelle giovanili del Napoli, per poi approdare al nord, esordendo in Serie A con l’Udinese nella stagione 2003/2004. Attaccante esperto, con un buon fiuto per il gol che al momento gioca nel campionato di Eccellenza campana, nella squadra del Portici: Dino Fava Passaro è intervenuto in esclusiva per LazioPress.it, in vista del match tra Lazio e Udinese che si terrà domenica pomeriggio allo Stadio Olimpico.

 I suoi primi gol nella massima serie sono arrivati con l’Udinese, che ricordi ha di quel periodo?

“Sono ricordi meravigliosi, è stato il coronamento di un sogno. Penso sia il massimo per chiunque giochi a calcio. Sono ricordi indelebili, che rimarranno per sempre nella mia mente”.

Invece per quanto riguarda l’attuale Udinese, crede che il posto in classifica sia giusto?

L’Udinese è una squadra che a me piace, sta facendo un campionato tranquillo, buono. Adesso credo sia il caso di dare qualcosa in più e di portare a casa qualche risultato. Altrimenti si rischia il peggio e poi uscire dalle situazioni complicate diventa difficile“.

Domenica Delneri e Inzaghi: un veterano della panchina contro un allenatore giovane…

“Un applauso a Inzaghi è d’obbligo, questa Lazio sta facendo un grande campionato. Sinceramente non mi aspettavo questi risultati ed è meritevole di nota anche il fatto dei giovani che stanno venendo fuori. Delneri sono tanti anni che milita tra la A e la B, quindi è molto esperto ed ha basi solide. Entrambi devono fare la partita domenica: uno per camminare verso l’Europa, l’altro per portare finalmente qualche punto a casa”.

Secondo lei la Lazio domenica scenderà in campo già pensando al derby di mercoledì?

“Ogni calciatore credo che la pensi come me: è necessario pensare alla partita in questione e non a quella dopo. Si deve provare a dare il massimo intanto domenica, per la classifica. Non penso che la Lazio faccia l’errore di scendere in campo poco concentrata questo fine settimana”.

Lei da attaccante come la giustifica questa Lazio che crea molto, senza poi concretizzare abbastanza?

“Crea molte palle gol, è vero, anche nelle ultime partite, l’unica pecca è che forse manca un finalizzatore concreto. A me Immobile piace,  ma io sono innamorato di Klose e uno come lui lo avrei tenuto fino a 40 anni, sono quei tipi di giocatori che fanno sempre la differenza”.

Ha avuto come collega e compagno di squadra un volto notoriamente laziale: Giampiero Pinzi. Le ha mai parlato di Lazio?

“Sì lui è un super tifoso della Lazio, la nominava tantissimo. Non potrò mai dimenticare quanto ne parlava. Appena finivamo di giocare, chiedeva sempre il risultato dei biancocelesti”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Esclusiva

ESCLUSIVA | Lazio-Verona, l’ex Teodorani: “Divario evidente tra le squadre. Biancocelesti favoriti”

Published

on

 


Domenica sarà LazioHellas Verona. Mentre l’Olimpico si prepara ad attendere la sfida, Carlo Teodorani è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Laziopress per parlare del match che vedrà impegnati in casa i biancocelesti. Queste le parole dell’ex giocatore dell’Hellas Verona, che ha ricoperto il ruolo di difensore nelle stagioni 2001-2005 e 2005-2007.

Come arrivano Lazio e Verona alla sfida di domenica?
Il Verona scenderà in campo con un atteggiamento positivo, ma il divario tra le due squadre è evidente. Sicuramente, tra le due, vedo la Lazio favorita”.

Su cosa dovranno puntare gli uomini di Cioffi per mettere in difficoltà la Lazio?
Il Verona ha una buona fase difensiva, per mettere in difficoltà la Lazio dovrà cercare di puntare sui soliti 3-4 giocatori determinanti, capaci nelle ripartenze”.

Quest’anno l’Hellas ha puntato molto sui giovani. Finora chi ti ha colpito di più della rosa?
È ancora molto presto per dirlo. Il rendimento è stato sempre molto altalenante in queste partite e penso che i giovani abbiano ancora bisogno di tempo. Aver deciso di puntare sui millennials è sicuramente una scelta ponderata, frutto di un progetto a lungo termine”.

Dalla polemica sulla classe arbitrale alle ultime vicende che hanno visto protagonista Ciro Immobile. Un tuo commento.
Purtroppo queste vicende fanno parte del calcio. Immobile è una persona intelligente e in grado di affrontare questi episodi”.

Pronostico Lazio-Hellas Verona?
Penso che sarà una partita con molti gol, visto il calibro degli attaccanti. Azzardo un 3-1”. 

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW