Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero | Strakosha firma il rinnovo per non uscire più dai pali

Published

on

 


Accidempoli. Krunic gli ha sporcato la porta, ma non certo la festa: “Che vittoria ragazzi”. Così Strakosha si regala la sesta da titolare (su 9) e anche la firma sul rinnovo. Finalmente non dovrà guardare più giugno con apprensione, triplicati i 96 mila euro guadagnati fino adesso. Un girone dopo l’esordio fra i pali biancocelesti, ecco la firma di Thomas. Meritatissima, a suon di parate e di umiltà. Adesso l’obiettivo di Strakosha è non uscire più, ma non ditelo all’amico Marchetti: un’influenza intestinale è l’ultimo e ulteriore ostacolo per il rientro di Federico già con l’Udinese, dopo il problema al menisco. Così l’albanese potrà bissare la gara d’andata, sognando il derby. E’ un futuro da primo? Chissà.

CANDIDATI Lotito a gennaio aveva già preso un’altra strada. Era tutto fatto con Perin per la sostituzione di Marchetti prima della rottura del crociato. Ora c’è più di un’opzione per giugno a costi decisamente più contenuti dei 15 milioni richiesti alle altre pretendenti (Inter su tutti), grazie al “favore” del prestito gratuito di Cataldi. Perin è un vecchio pupillo di Lotito, ha la stima d’Inzaghi e di Peruzzi, ma adesso la Lazio s’interroga sulla sua fragilità, per questo continua a guardarsi intorno. Tra gli altri nomi in ballo Pierrick Cros, portiere del Red Star in Ligue 2, che si svincolerà a giugno, Neto della Juventus, ma anche Alban Lafont del Tolosa (considerato il Donnarumma francese)e soprattutto Keylor Navas, ammirato dal vivo a Madrid contro il Napoli.

VALUTAZIONI Di sicuro a fine stagione si cercherà di porre una volta per tutte fine al tormentone fra i plai. Dallo sbarco a Formello nel 2011, Marchetti, ha saltato ben 73 partite, con una media di 12 a stagione. Dunque, a prescindere dal gelo con la società, dovuta ad alcune parole in Nazionale, non si può continuare a vivere nell’instabilità. Bielsa aveva sposato il consiglio di lanciare Berisha come primo, Inzaghi non ha seguito le stesse valutazioni. Ora però Strakosha, coi suoi numeri, potrebbe riportare nuove interne considerazioni. In fondo non sembrano solo fortunati i suoi guantoni.

Il Messaggero – Alberto Abbate

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

MONDIALI 2022 | Il Messico batte l’Arabia Saudita per 1-2

Published

on

 


La gara tra Arabia Saudita e Messico è terminata 1-2 grazie alle reti di Martin e Chavez a inizio secondo tempo. In pieno recupero c’è stato anche tempo per la rete di Al Dawasari. Con il risultato di Polonia e Argentina, la classifica è la seguente:

Argentina 6

Polonia 4

Messico 4

Arabia Saudita 3


Alle 20 scenderanno in campo Arabia Saudita e Messico. Ecco i 22 titolari:

ARABIA SAUDITA (3-4-3): Al Owais; Tambakti, Al-Boleahi, Al-Amri; Abdulhamid, Al-Hassan, Kanno, Al-Ghannam; Al-Buraikan, Al-Shehri, Al-Dawasari. All. Renard

MESSICO (4-3-3): Ochoa; J. Sanchez, Montes, Moreno, Gallardo; Pineda, E. Alvarez, Chavez; Lozano, Martin, Vega. All. Martino 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW