Connect with us

Per Lei Combattiamo

FOCUS – Armonia ritrovata e motivazioni, i segreti del talismano Keita

Published

on

 


La Lazio, dopo il deludente pareggio casalingo con il Milan, è tornata alla vittoria. I biancocelesti hanno infatti superato 2-1 a domicilio l‘Empoli. A decidere la sfida è stato Keita Balde Diao. Il senegalese, nonostante abbia partecipato alla Coppa d’Africa meno di un mese fa, è tornato nella Capitale in ottima condizione fisica e molto motivato. Malgrado le numerose voci di mercato e gli interventi pochi opportuni del suo procuratore sui social, il numero 14 sta dimostrando di essere un vero professionista. Ogni volta che viene chiamato in causa dal mister Inzaghi risponde presente con gol, assist e giocate che permettono alla squadra di superare momenti difficili. Proprio all’allenatore biancoceleste vanno riconosciuti grandi meriti per quanto riguarda la gestione del numero 14 che, a causa delle incomprensioni tra la società e il suo entourage, sembrava destinato a vivere una stagione difficile e ai margini della rosa capitolina. Inzaghi è riuscito, al contrario, non solo a coinvolgere il calciatore nel progetto, ma anche a farlo diventare uno dei punti fissi della squadra. Che parta titolare o dalla panchina non importa. Keita sa essere decisivo sia dall’inizio che da dodicesimo uomo in campo, il famoso “spacca partite”. I numeri, non a caso, sono dalla sua parte: l’attaccante esterno ha messo a segno 7 reti in 19 presenze, un rendimento che il giovane non aveva mai avuto in carriera. Inoltre quando l’attaccante ha fatto gol, la Lazio non ha mai perso. Un talismano. A tutto ciò va aggiunto un feeling ritrovato con i compagni di squadra. L’aquilotto sta maturando. La sua crescita è stata condizionata da un carattere esuberante, di certo non sempre conforme alla responsabilidad, etica, disciplina a cui era stato educato nella Masia del Barcellona. Le incomprensioni con i vari Lulic, durante gli allenamenti, e Biglia, con cui ha avuto un’accesa discussione in panchina negli ultimi minuti di Pescara-Lazio, sembrano però superate. L’abbraccio con il Capitano durante la sfida con il Milan e il saluto ai tifosi biancocelesti presenti al “Castellani” di sabato scorso, testimoniano un’armonia ritrovata che potrà fare solo bene alla Lazio e a Keita. Per questo, nonostante un futuro incerto, Inzaghi si coccola il suo attaccante, spacca partite e talismano.

 

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

MONDIALI 2022 | Giappone-Costa Rica, le formazioni ufficiali

Published

on

 


Tra pochi minuti andrà in scena la sfida tra Giappone e Costa Rica valida per i Mondiali in Qatar. Di seguito le formazioni ufficiali delle due squadre:

GIAPPONE, 4-2-3-1: Gonda; Yamane, Yoshida, Itakura, Nagatomo; Morita, Endo; Doan, Kamada, Soma; Ueda. Ct. Moriyasu

COSTA RICA, 4-4-2): Navas; Manley, Calvo, Duarte, Oviedo; Fuller, Tejeda, Borges, Torres; Campbell, Contreras. Ct. Suarez 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW