Connect with us

Per Lei Combattiamo

Bologna-Lazio, i precedenti con l’arbitro Russo

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


La designazione arbitrale per la 27ª giornata di Serie A TIM ha assegnato la gara Bologna-Lazio al signor Carmine Russo della sezione di Nola.

Il direttore di gara campano ha già arbitrato i biancocelesti in 15 occasioni: il bilancio di quest’ultime sorride alla Lazio che in 9 occasioni ha portato a casa bottino pieno, pareggiato in 2 e perso in 4.

In questa stagione, in particolare, Russo ha già diretto la squadra di Simone Inzaghi in due circostanze. La prima risale al 1° ottobre scorso, giorno nel quale i biancocelesti espugnarono la Dacia Arena battendo l’Udinese per 0-3. Successivamente il fischietto campano ha arbitrato la compagine capitolina in occasione della trasferta di Genova dello scorso 10 dicembre, giorno in cui i biancocelesti sconfissero la Sampdoria per 1-2.

Curiosità: Udinese e Sampdoria gli ultimi due precedenti con la Lazio per Russo. I friulani rappresentano l’ultimo avversario affrontato in Serie A TIM dagli uomini di Inzaghi; i doriani, invece, furono fronteggiati dai biancocelesti in campionato nel turno successivo al derby d’andata di campionato.

SSLazio.it

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

CdS | La Lazio promette, va ko solo ai rigori

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


La Lazio ha perso il Torneo Ciudad di Valladolid ai rigori, sbagliati da Milinkovic e Vecino. Solo 0-0 e poca costruzione, anche se la squadra ha dimostrato un’ottima solidità difensiva e, considerando la scorsa stagione, è una nota positiva. Gila, entrato nella ripresa, ha impressionato tutti: veloce e tosto, anche nel gioco aereo.

Il Valladolid assomigliava all’Atalanta di Gasperini o il Torino di Juric, squadre che la Lazio soffre parecchio. E’ stato difficile uscire con un palleggio rapido, Cataldi e Milinkovic erano sempre anticipati, Basic non manovrava l’azione. Pedro e Felipe Anderson erano ai margini e, per forza di cose, a Ciro non arrivavano palle adatte. Fino all’intervallo la Lazio non ha mai tirato in porta, ma la difesa ha retto bene dato che il Valladolid ha avuto una sola occasione.

Nella ripresa la squadra si è svegliata con l’ingresso di Zaccagni, Gila, Vecino, Marcos Antonio e infine Cancellieri. Col brasiliano, tecnico e rapidissimo, la Lazio ha cambiato marcia: chi giocherà tra lui e Cataldi domenica?

Corriere dello Sport 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW