Connect with us

Esclusiva

ESCLUSIVA | Calderoni : “Lazio, tieniti stretta Immobile. Attenzione al Torino, la loro classifica è bugiarda”

Published

on

 


Nel posticipo che chiude la 28a giornata la Lazio è attesa dalla difficile sfida contro il Torino dell’ex Sinisa Mihajlovic. Squadra dai due volti quella del tecnico serbo, con i granata capaci in casa di perdere solo una volta mentre lontano da Torino hanno conquistato solamente undici punti in quattordici incontri. La vittoria sarà fondamentale per allungare sulle altre concorrenti alla corsa ad un posto nelle competizioni europee: il Milan è atteso dalla difficile trasferta alla Juventus Stadium mentre nel match tra Inter-Atalanta qualcuno sicuramente perderà punti. Per parlare del match dell’Olimpico la redazione di LazioPress.it ha contattato in esclusiva l’ex portiere granata Alex Calderoni.

Da ex portiere, Marchetti per i vari infortuni sta giocando poco dando spazio a Strakosha che sta dimostrando tutto il suo valore. Secondo te è finito il ciclo del primo alla Lazio e se vedi il portiere albanese pronto per diventare il numero uno nella prossima stagione.

Strakosha sta dimostrando tutto il suo valore, io domenica ero a Bologna e ho potuto osservare da vicino i suoi progressi. Sta dando continuità a un periodo positivo giocando parecchie partite, anche in sfide delicate come può essere il derby, sta trovando il suo spazio e darà filo da torcere a Federico. Non so se è finita l’era Marchetti, ma se si dovranno fare delle scelte probabilmente cadranno su Strakosha visto che è un portiere giovane. Però non sono sicuro che l’ex Cagliari faccia il secondo al portiere albanese“.

Immobile vs Belotti. Cosa pensi del campionato di Ciro e se vedi loro due come coppia d’attacco titolare della nazionale.

Sono i due attaccanti italiani che stanno facendo meglio e il campo sta parlando per loro. Belotti domenica non si è visto fino al 73′, poi gli ultimi quindici minuti ha fatto tre gol, mentre Ciro è l’attaccante che serviva a Inzaghi. E’ veramente forte, gioca per la squadra e mette sempre in condizioni i compagni di creare occasioni da gol, anche grazie a giocatori che giocano per lui, vedi i vari Felipe Anderson, Parolo e Biglia. Finalmente la Lazio dopo Klose, che ha fatto un po fatica negli ultimi anni ha trovato un attaccante su cui puntare e che deve tenersi stretta“.

La squadra di Simone Inzaghi è in semifinale di Coppa Italia e sta lottando per un posto in Europa. I biancocelesti hanno superato le aspettative di inizio stagione?

Secondo me si. Domenica ero a Bologna e ho potuto osservarli da vicino, giocano un buon calcio anche se il Bologna nell’ultimo periodo ha avuto un po di problemi. La squadra gioca sempre palla a terra, cercando spesso la verticalizzazione e la poteva chiudere già nel primo tempo con un po più di cattiveria sotto porta, concedendo poco agli avversari. Gli unici pericoli sono arrivati da calci piazzati e su un errore di Biglia sennò anche dal punto di vista difensivo sono stati perfetti. Sono stato impressionato e hanno confermato quanto di buono fatto vedere fino ad’ora meritandosi il quarto posto in classifica“.

I granata hanno raccolto solamente undici punti in trasferta. Come spieghi i problemi della squadra di Mihajlovic lontano da Torino?

Io ci ho giocato a Torino e posso dirti che è una piazza molto calda. In casa possono contare sul loro pubblico che sono il 12esimo uomo in campo, mentre lontano dall’Olimpico fanno un po di fatica. Strano che un allenatore come il serbo non riesca a spronare la squadra su questo fatto perché secondo me hanno anche una buonissima rosa e potevano fare molto di più di quello che dice la classifica. Sono una buona squadra, probabilmente se riuscivano a fare qualche punto in più fuori casa in questo momento erano anche loro a giocarsi un posto per l’Europa, anche perché quest’anno Cairo la rosa l’ha allestita“.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Esclusiva

ESCLUSIVA | Lucas Leiva: “Il derby di Roma è speciale, spero vinca la Lazio. Immobile? Difficile trovargli un vice”

Published

on

 


Il giorno tanto atteso è arrivato. Oggi è il giorno del Derby. Alle 18:00, nella 13° giornata di Serie A, si affronteranno Roma e Lazio. Una partita che non ha bisogno di presentazioni, che va oltre la classifica ed il percorso fin qui svolto. La redazione di LazioPress.it, in vista della stracittadina, ha intervistato, in esclusiva, l’ex centrocampista della Lazio Lucas Leiva. Queste le sue parole sul derby, sulla squadra di Sarri e su uno dei grandi assenti di quest’oggi: Ciro Immobile.

Sei rimasti nei cuori di tutti i tifosi della Lazio. Cosa ti manca di più della Capitale e della Lazio?

“Io e la mia famiglia abbiamo passato cinque anni fenomenale a Roma. Abbiamo lasciato tanti amici. Mi manca la città ed i miei compagni, però sono contento di esser tornato nella mia squadra del cuore”.

Hai visto una crescita della Lazio in questo avvio di stagione? A quale obiettivo possono ambire i biancocelesti?

“La Lazio è cambiata tanto, con tanti giocatori nuovi, quindi hanno bisogno di tempo. La Lazio è una società che aspetta, quindi devono anche adattarsi all’ambiente. Speriamo che possano fare bene in campionato”.

Quale è il derby che hai nel cuore?

“I derby che ho vinto rimangono sempre nel cuore. Il derby di Roma sicuramente è speciale e spero tanto che la Lazio vinca un’altra volta”.

Nel tuo ruolo, Sarri ha scelto Cataldi.

“Cataldi sta crescendo tanto e sono contento perché è un ragazzo d’oro che lavora tanto e vive per la Lazio. Sarri ha voluto cambiare tanti giocatori, non vedo nessun problema.

Penso che potevo aiutare tanto ancora, però come ho detto, tornare in Brasile per aiutare la mia squadra del cuore, è stata la scelta giusta”.

Si ferma Immobile e la Lazio fa fatica a vincere. È fondamentale avere un suo vice?

“Immobile è un giocatore importante per come gioca la Lazio. E’ normale che fanno fatica a vincere senza di lui. Trovare un vice non è facile, anche perché deve accettare la panchina e sappiamo che Immobile vuole giocare tutte le partite”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW