Connect with us

Per Lei Combattiamo

AVVERSARIO | Il Cagliari di Rastelli: in difesa meglio solo del Pescara, ma la salvezza è ad un passo

marco.cervino4@gmail.com'

Published

on

 


Continuare a vincere, non fermarsi. L’Europa è li, a portata di mano. Contro il Torino è arrivato il sesto risultato utile consecutivo in campionato: 5 vittorie e un pareggio (con il Milan), in mezzo il successo nel derby di andata della semifinale di Coppa Italia. Momento magico per la Lazio di Inzaghi, ora la trasferta di Cagliari prima della sosta per le Nazionali.

IL CAGLIARI DI RASTELLI – Per la salvezza manca solo la matematica. Il Palermo terzultimo è lontano 16 punti, con solo 10 partite da giocare. Dopo aver dominato nel campionato di B, mister Rastelli ha dimostrato anche in A tutte le sue qualità già evidenziate ad Avellino. Da neopromossa i sardi hanno disputato fin qui un’ottima stagione, nonostante qualche debacle pesante, soprattutto in casa: 3-5 con la Fiorentina, 0-5 con il Napoli e 1-5 con l’Inter. Sconfitte che hanno minato la panchina di Rastelli, spesso criticato dalla tifoseria. Ma la società non ha mai messo in discussione la sua posizione, convinta e soddisfatta del suo operato.

PEGGIO SOLO IL PESCARA – Numeri eloquenti: 58 gol incassati, solo il Pescara con 62 e ultimo in classifica ha fatto peggio. Ad influire sullo score negativo della retroguardia sarda le batoste ricevute in alcune gare, dalla Juventus al Torino fino all’Inter. Blackout inattesi, partite che si potevano perdere ma senza subire un passivo così eclatante. La squadra gioca un buon calcio, di qualità e votata all’attacco. Davanti Borriello sta facendo grandi cose, supportato da Sau e Joao Pedro. Sorpresa Barella, classe 97′ e talento da seguire con attenzione. Gente come Bruno Alves, Dessena e Isla garantiscono esperienza alla squadra.

MOMENTO DI FORMA – Il gol allo scadere di Kalinic ancora brucia. A Firenze la squadra meritava almeno un pareggio, giocando alla pari della Fiorentina sprecando molte chance per vincere la partita. In casa gli uomini di Rastelli hanno ottenuto 21 dei 31 punti totali, ma la vittoria tra le mure amiche manca da due mesi (4-1 con il Genoa). Un 2017 complicato per i sardi, con 8 punti in 10 gare. Nota positiva? Già affrontate Juventus, Roma, Inter e Fiorentina. Ora la sfida con la Lazio, all’andata finì 4-1: doppietta di Immobile, Felipe, Keita, autogol di Wallace e il rigore sbagliato da Borriello. L’ex Roma, pericolo numero uno per i biancocelesti con 7 gol in carriera contro la Lazio, non sarà della partita per problemi fisici.

VERSO LA LAZIO – Assenze pesanti per Rastelli: out Borriello e Barella. Davanti giocherà Sau come unica punta,  Padoin a centrocampo. La probabile formazione: (4-4-1-1) Rafael; Isla, Pisacane, Bruno Alves, Murru; Ionita, Dessena, Tachtsidis, Padoin; Joao Pedro; Sau.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Lazio, finalmente le rotazioni: ecco quanto hanno giocato i nuovi arrivati

Published

on

 


Lotito nella finestra di mercato estiva ha speso come mai prima d’ora, regalando a mister Sarri non solo 8 nuovi acquisti, ma anche la possibilità di far ruotare i giocatori tra le varie competizioni. A differenza degli altri anni, infatti, tutti i nuovi innesti sono stati già scesi in campo per diversi minuti, permettendo i titolari di riprendere fiato.

Il meno utilizzato, per ora, è Luis Maximiano. Il portiere era titolare nella partita di esordio di questa stagione contro il Bologna, ma dopo 6 minuti ha rimediato un cartellino rosso, costringendo Provedel a prendere il suo posto.

Dal 14 agosto Provedel è titolare fisso, sia in campionato che in Europa League. In questo modo, tra i nuovi acquisti è quello che ha giocato per più minuti, in tutto 802. In campionato ne ha giocati 622’ (gli 82 di Lazio Bologna e le restanti partite 90’) e in Europa League 180’ (i 90 di Lazio-Feyenoord e di Midtjylland-Lazio).

In ordine, subito dopo troviamo Romagnoli con 638 minuti, di cui 475 in Serie A e 163 in Europa League. In campionato ha giocato tutti e 90 i minuti contro Bologna, Torino, Inter e Napoli, rimanendo in panchina contro il Verona e scendendo in campo per 81 minuti contro la Samp e 34 con la Cremonese. In Europa, invece, ha giocato 73 minuti contro il Feyenoord e tutta la partita con il Midtjylland.

fraioli

Al terzo posto c’è Vecino, il pupillo di Sarri. Il centrocampista è stato l’ultimo ad arrivare saltando tutta la preparazione ad Auronzo di Cadore, ma, nonostante ciò, è uno dei più utilizzati. Sono 378 i minuti in cui è sceso in campo, di cui 255 in Serie A e 123 in Europa. Non ha mai giocato una partita intera, però piano piano si è riconquistato la fiducia del suo ex mister che lo ha mandato in campo inizialmente 7 minuti contro il Bologna nella prima partita, poi man mano ha aumentato il minutaggio. Dopo il Bologna sono arrivati i 62’ contro il Torino, i 57’ contro l’Inter, i 37’ con il Napoli, 25’ contro il Verona e 67’ con la Cremonese. Solo con la Samp è rimasto in panchina. In EL, invece, ha giocato 70’ contro il Feyenoord, in cui ha segnato 2 gol e servito un assist, e 53’ contro il Midtjylland.

fraioli

Subito dopo troviamo Gila, che con i suoi 201 minuti totali si piazza al quarto posto. Solo 21 minuti per lui in campionato (9 con la Samp e 12 con la Cremonese), ma tutti i 180 in Europa League.

Terzultimo posto per Casale, con 146 minuti in campionato. Non ha ancora mai calcato i campi dell’Europa League, ma ha giocato 90 minuti contro il suo ex Verona e 56’ contro la Cremonese.

Infine, prima del meno utilizzato Luis Maximiano, troviamo Marcos Antonio con 138 minuti. In Serie A è sceso in campo 4 volte: contro il Torino (28’), l’Inter (6’), la Samp (18’) e il Verona (65’). In Europa League, invece, ha giocato solo 21 minuti contro il Midtjylland.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW