Connect with us

Per Lei Combattiamo

PRIMAVERA – Bonatti: “Contento dell’amichevole, ora sotto con la Fiorentina”

jacoposimonelli@yahoo.it'

Published

on

 


Il tecnico della Primavera Andrea Bonatti è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel per commentare l’amichevole giocata sabato scorso contro la selezione saudita di categoria.

“Il risultato conta sempre, anche in un test amichevole, perdere non è mai piacevole ma contano anche altri aspetti tra cui il fatto principale di non farsi male, e questo non è avvenuto. Quindi è positivo. Poi conta anche il fatto di verificare un percorso di crescita attraverso il tipo di prestazione e devo dire che posso ritenermi abbastanza soddisfatto perché il ritmo della gara è stato elevato e ci ha permesso di verificare le nostre capacità di costruire l’azione da dietro con un’aggressione molto alta e forte da parte degli avversari. Sono contento di aver giocato questa amichevole internazionale.

Noi abbiamo provato a portare una pressione organizzata, chiudendo gli appoggi. A volte arrivavamo in ritardo perché siamo un po’ carichi di lavoro. Ci siamo allenati molto bene in queste due settimane di pausa anche se le gambe sono pesanti. Non credo che sia stato solo l’aspetto difensivo a tutto campo da segnalare, ma dobbiamo evidenziare la capacità di continuare a costruire gioco, molto più di ciò che abbiamo fatto in altre occasioni. Questa capacità è propria delle squadre forti. Abbiamo ancora dei difetti, ma è normale, dobbiamo migliorarci dal punto di vista della velocità, dello smarcamento e della velocità della palla e sono convinto che quando miglioreremo questo, potremmo essere ancora più competitivi.

Quando c’è la pausa è anche normale staccare mentalmente per ricaricare le energie, questi ragazzi non hanno ancora dentro di loro l’abitudine, tipica del professionismo, a concentrarsi per degli impegni che sono sempre di massimo livello. Abbiamo scaricato un po’ ma abbiamo già ricominciato a ripassare i nostri aspetti organizzativi a livello cognitivo, in questo test qualcosa ho visto e sono soddisfatto.

Questo è stato un buon banco di prova utile per avvicinarci all’impegno di sabato prossimo con la Fiorentina, squadra che palleggia molto, probabilmente rispetto all’Arabia Saudita è meno aggressiva sulla prima linea di pressione”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Partita della Pace, le parole di Lotito e Immobile alla conferenza di presentazione

Published

on

 


Quest’oggi si è tenuta la conferenza di presentazione della Partita della Pace, iniziativa alla quale prenderà parte la Lazio con il suo bomber Ciro Immobile. L’attaccante sarà infatti capitano, insieme a Ronaldinho, di una della sue squadre che si affronteranno il 14 novembre. Alla conferenza, sono intervenuti sia Immobile che il Presidente della Lazio Claudio Lotito.

Queste le loro parole, raccolte da a Radiosei:

Lotito: “Ho accolto con favore questa iniziativa. Quando sono entrato nel mondo del calcio anche perché questo sport, con questo forte impatto mediatico, può educare e moralizzare. Viviamo un momento difficile, l’appello di pace del papa deve essere recepito da chi vive con i valori dello sport. Questa è una guerra nata per interessi geopolitici quindi queste iniziative servono peer sensibilizzare in tal senso. I valori che cerco di trasmettere al mio club e che cerco di tramandare nell’istruzione sportiva, perché al di la dei risultati del campo, dove siamo avversari e non dividere, sono trasportabili con questo sport perché insieme possiamo unire, esaltare il valore, il merito. Maradona anni fa mi ha chiesto di entrare a Formello proprio perché la Lazio incarna questi valori. Ed è stato contento di vedere l’accoglienza che gli abbiamo riservato. Il calcio non rappresenta i valori economici, ma i valori umani. lo dico sempre ai miei calciatori che devono scendere in campo con il rispetto degli avversari. Il valore di questo evento è proprio questo. Trasmettere tale messaggio ai giovani. Viva la pace”.

Ciro Immobile: “Sono felice che papa Francesco abbia scelto il calcio per mandare un messaggio così importante e sono orgoglioso di essere il capitano di una squadra. Sono contento perché giocheremo nel ricordo di Maradona che è stato capitano e rappresentante di questo evento in passato. Diego ha ispirato tanti di noi e continuerà a farlo”. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW