Connect with us

Per Lei Combattiamo

Tare: “L’Albania ha disputato una buona gara contro l’Italia. L’episodio dei fumogeni ha violato l’immagine del paese”

Published

on

 


Igli Tare è tornato a commentare la sfida che ha visto protagoniste l’Italia e l’Albania, e lo ha fatto ai microfoni del portale ‘Panorama Sport’: “Penso che l’Albania se la sia cavata meglio contro una squadra come l’Italia questo è il massimo. Ha creato alcune occasioni, ha giocato un calcio piacevole, specialmente nel primo tempo. E poi, bisogna anche pensare che si stava giocando contro una delle migliori squadre del mondo. Credo che nel complesso l’Albania abbia disputato una buona gara. Ovviamente c’è un margine di miglioramento, ma mi è piaciuta la prestazione. Dobbiamo essere realistici nell’analizzare il nostro potenziale. Sarebbe sciocco chiedere di dominare l’Italia in casa sua. Abbiamo avuto le nostre occasioni, sfortunatamente non siamo riusciti a concretizzarle. È semplice, quindi: se contro rivali come la Nazionale azzurra non approfitti di quelle occasioni, allora”.

L’analisi della prestazione dei ragazzi di De Biasi: “Al termine di una partita è facile trarre conclusioni. Ma io sono dell’idea che l’Albania abbia fatto complessivamente bene. C’è stato un calo fisico dopo il 70′, ma quello non è un problema tecnico, dipende dalla differenza tra le squadre. Il primo gol è stato frutto di un episodio che può capitare. In occasione del secondo forse si poteva essere un po’ più attenti, ma ormai è inutile fare questi discorsi. In conclusione, la nostra apparizione è stata assolutamente dignitosa, fatta eccezione per un gruppo di tifosi che si è reso protagonista di un gesto brutto”.

Il ds biancoceleste si è soffermaro anche sul lancio dei fumogeni in campo da parte della curva ospite: “Mi è dispiaciuto moltissimo. È stato un gesto riprovevole. Gli albanesi lavorano duro e si sacrificano non solo per costruire la propria vita all’estero, ma anche per trasmettere il messaggio che il nostro paese sta cambiando e migliorando. Questo incidente non ha fatto del male, ma purtroppo ha violato l’immagine dell’Albania riportandola indietro di qualche anno. Sono dispiaciuto e deluso nei confronti di quei tifosi che hanno causato l’interruzione della gara”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

TMW | Lazio, Milinkovic e il “giorno più importante della carriera”. Ed è tornato prima a Formello

Published

on

 


C’era un tempo, non molto lontano, in cui Milinkovic era profeta a Roma ma non in patria. Titolare inamovibile con la Lazio, idolo dei tifosi, ma alternativa (di lusso) con la Serbia. Adesso invece anche in nazionale si sono accorti che un giocatore così non solo non può stare in panchina, ma deve avere un ruolo centrale nell’ossatura della squadra. Bella scoperta, verrebbe da aggiungere. Così, ormai da un anno abbondante, non esce dal campo quando gioca la sua Serbia e nella prima partita di questa sosta contro la Svezia ha indossato anche la fascia al braccio. Per un calciatore, avere i gradi da capitano in rappresentanza del proprio paese è forse il riconoscimento massimo. “Il giorno più importante della mia carriera”, il commento del centrocampista serbo.

foto Fraioli

Anche la Lazio l’ha elogiato sui propri canali social e l’aspetta nelle prossime ore a Formello. Milinkovic infatti tornerà prima degli altri nazionali (senza considerare Immobile, già a Roma) perché era diffidato e nell’ultima partita ha preso il cartellino giallo contro la Svezia e salterà la gara contro la Norvegia. Una buona notizia per Sarri, che ha bisogno di Milinkovic nel lungo tour de force che aspetta la Lazio prima dei Mondiali. Che il Sergente giocherà con la Serbia. TuttoMercatoWeb\Riccardo Caponetti

fraioli


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW