Connect with us

Per Lei Combattiamo

Kezman, ag. Milinkovic-Savic: “Vanja stupirà come suo fratello Sergej”

Published

on

 


Vanja Milinkovic-Savic, fratello del più noto Sergej centrocampista della Lazio, è considerato il Donnarumma di Serbia ed è già titolare nella squadra Under 21 della sua nazionale. Il giovanissimo portiere del Lechia Danzica, classe 1997, approderà al Torino nella prossima stagione e potrebbe addirittura diventare titolare se Joe Hart decidesse di andare via dalla sua attuale squadra.

Mateja Kezman, ex giocatore di Chelsea, Atletico Madrid e PSV, parla del futuro del giocatore che assiste, oltre che a raccontare della famiglia Milinkovic-Savic: “Sua madre, Milana, giocava a basket: un’ottima professionista serba” – si legge nelle pagine di Tuttosport – “Suo padre, Nikola, giocava invece a calcio, a buoni livelli: è bosniaco, lui. E poi è diventato anche allenatore. E suo fratello Sergej è… Sergej, lo straordinario centrocampista della Lazio. A 17 anni, Vanja esordiva già nel campionato serbo, con il Vojvodina. In quella stagione avrebbe poi disputato quasi una ventina di partite. Predestinato? Sì, lo dicono i fatti. Fin da giovanissimo ha bruciato le tappe. Sono certo che il suo valore emergerà presto. Stupirà tutti anche in Italia, come suo fratello Sergej.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero| Immobile ci prova ancora

Published

on

 


foto Fraioli

Immobile sta bene, ha voglia di giocare, ma il mondo Lazio è in ansia. Si aspettano solo gli esami che possono evidenziare la presenza o meno di una lesione. Lui avrebbe giocato anche contro l’Inghilterra, ma non si possono prendere dei rischi prima di un tour de force come quello che aspetterà le squadre di Serie A e non solo fino alla lunga sosta dei Mondiali.

 

foto Fraioli

Casale rischia, inoltre, 20 giorni di stop a causa dell’infortunio che lo ha costretto a uscire al 57esimo contro la Cremonese. Il difensore, che era stato motivo di lite tra Tare e Sarri a gennaio, è arrivato per 7 milioni più bonus a luglio rimanendo però uno degli acquisti meno utilizzati. Insieme a lui anche Maximiano: l’estremo difensore pagato più di 10 milioni si è bruciato dopo soli 6 minuti alla prima giornata contro il Bologna. Lui si allena a Formello in questi giorni, ce la sta mettendo tutta per riscattarsi ma si vocifera di un suo trasferimento in prestito già da gennaio.

Il Messaggero

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW