Connect with us

Per Lei Combattiamo

Repubblica | Lotito bacchetta Inzaghi: “Decisive le assenze ma modulo sbagliato”

Published

on

 


Il sogno Champions è svanito, il risveglio è stato brusco ma non traumatico. Infatti la Nord ha applaudito senza remore la squadra alla fine della partita persa con il Napoli, segnale significativo per l’intenso finale di stagione. La Lazio ha saputo riconquistare il suo pubblico, che ora l’aiuta a centrare l’obiettivo: l’Europa, possibilmente restando al quarto posto. «Questa squadra va sostenuta fino alla fine» l’input che arriva dalla radio dei tifosi più accesi. Mai una sconfitta era stata accolta così, segno che l’effetto derby non si è esaurito e che la ritrovata unità d’intenti è a prova di 0-3. E già si organizza la trasferta di sabato a Genova, dove la Lazio verrà seguita da tanti tifosi: iniziativa apprezzabile, vista l’importanza della partita contro la formazione di Juric, richiamato in panchina al posto di Mandorlini.

Lotito però il netto ko con il Napoli non l’ha preso bene. E ieri, per la prima volta, ha lanciato una frecciata al “suo” Inzaghi: «Quando ti mancano quattro giocatori, la sconfitta ci può stare. Però quando perdi, perdi. Se avessimo giocato con il 4-3-3, secondo me sarebbe stata un’altra storia» le parole del presidente, in modalità Berlusconi. E pensare che pochi giorni fa, Inzaghi aveva dichiarato che Lotito «chiama tutti i giorni ma non si è mai permesso di andare oltre le righe, di dare un parere che invadesse altrui responsabilità ». Stavolta l’ha fatto, ma il tecnico non ne fa certo un dramma: sa accettare le critiche, in particolare da chi gli ha dato questa strepitosa occasione. Che lui sta sfruttando alla grande. Forse domenica doveva osare di più, sì. E magari lanciare Keita dall’inizio per spaventare il Napoli, che invece ha saputo approfittare delle assenze di de Vrij, Biglia e Lulic.

L’argentino voleva esserci a tutti i costi, è stato giustamente fermato dallo staff medico perché rischiava di rompersi. Lo stesso Wallace ha giocato in condizioni precarie, ma per lui e Immobile il rischio era calcolato. La cosa confortante è che tutti saranno disponibili per sabato. Di sicuro il tecnico lavorerà di più sulla difesa, che contro i folletti del Napoli, più Hamsik, ha sbagliato partita. Troppi sei gol

subiti in due gare, anche se quelli segnati dalla Roma non hanno fatto male. L’idea è rilanciare la coppia de Vrij-Hoedt al centro. Poi è necessario che Strakosha ritrovi sicurezza. Ha steccato anche Murgia, subito confortato dalla società: ieri il giovane centrocampista ha firmato il rinnovo fino al 2022. Altro segnale chiaro: ko dimenticato, il futuro è adesso. A Genova inizia un altro campionato, lo scudetto della Lazio sarà restare al quarto posto.

La Repubblica – Giulio Cardone

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Europa League

Sturm Graz-Lazio, biancocelesti in partenza verso l’Austria – VIDEO

Published

on

 


Attraverso delle Instagram stories postate sul proprio canale ufficiale, la Lazio ha immortalato l’arrivo dei giocatori biancocelesti all’aeroporto, in procinto di partire alla volta dell’australiana. Domani infatti, la squadra di Sarri affronterà lo Sturm Graz nella sfida di Europa League in programma alle ore 18:45.

Di seguito i video dei giocatori:

CLICCA QUI PER VEDERE I VIDEO

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW