Connect with us

Esclusiva

ESCLUSIVA | Ruotolo: “Il Genoa deve muovere la classifica, la Lazio sta facendo grandi cose. Murgia? Giovane promettente”

Published

on

 


In un calcio sempre più privo di bandiere, ci sono però giocatori ricordati per l’attaccamento alla maglia, come Gennaro Ruotolo intervenuto in esclusiva per LazioPress.it: lui che, contrariamente a quanto accade in questi anni nello sport, è riuscito a diventare il simbolo dei tifosi della Genova rosso-blu. Ancora oggi vanta il record di presenze con la casacca genoana, ben 444. “Ai giorni d’oggi è più difficile che i calciatori rimangano per molto tempo nella stessa squadra, c’è il mercato ad agosto e a gennaio; c’è molta più possibilità di cambiare ambiente e società”, così esordisce il centrocampista che ha contribuito alla storica qualificazione del Genoa in Coppa UEFA.

Visto il recente cambio in panchina in casa Genoa, la squadra sarà più motivata nella gara contro la Lazio?

“Io credo che questo possa servire ai giocatori per invertire marcia. Prima Juric, poi Mandorlini e adesso di nuovo il croato: ha fatto molto bene ad inizio stagione, poi ha incontrato delle difficoltà che magari adesso può superare modificando la mentalità dei suoi calciatori. Penso che la retrocessione sia un discorso lontano per l’ambiente rosso-blu, ma nel calcio non si deve mai dare nulla per scontato. E’ giusto ora che si cambi un po’ registro e si trovino motivazioni per muovere la classifica”.

Ha ricordi particolari legati alle sue partite contro i biancocelesti?

“Ricordo il mio gol all’Olimpico, sia perchè una rete gratifica sempre la prestazione di un calciatore e poi perchè eravamo in svantaggio ed abbiamo quindi pareggiato l’incontro. Inoltre era la stagione in cui siamo riusciti ad arrivare quarti e a giocare in Coppa UEFA, quindi è stata fondamentale la continuità dei risultati”.

Dopo la sconfitta di domenica, la Lazio deve rialzarsi sabato in trasferta…

La squadra di Inzaghi sta facendo un ottimo campionato, è arrivata in finale di Coppa Italia superando la Roma nei derby ed anche in classifica si trova in un bel posto. L”incidente di percorso’ ci può stare, soprattutto perchè chiunque, affrontando il Napoli in questo periodo, può incontrare delle difficoltà. I partenopei stanno bene e giocano altrettanto bene, quindi la sconfitta non sminuisce il lavoro che i laziali hanno svolto fino ad ora”.

Vista la classifica: la Lazio vuole punti per arrivare in Europa, il Genoa ha bisogno di punti per allontanarsi definitivamente dalla zona retrocessione, che partita andrà in scena al Ferraris?

“Può succedere di tutto. E’ sempre difficile fare un pronostico, servono punti ad entrambe le squadre. Il Genoa non credo che abbia già mollato, quindi la partita per i biancocelesti non sarà facile”.

Un parere su Murgia, da ex centrocampista ed attuale allenatore?

“Inzaghi vive lo spogliatoio e la squadra, perciò conosce bene ogni singolo giocatore: lui sa quando farli giocare e in che modo. Inoltre Murgia è un giovane promettente, che sta facendo buone cose. Sono sicuro che con la fiducia del mister darà continuità alle sue prestazioni”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Esclusiva

ESCLUSIVA | Lazio-Verona, l’ex Teodorani: “Divario evidente tra le squadre. Biancocelesti favoriti”

Published

on

 


Domenica sarà LazioHellas Verona. Mentre l’Olimpico si prepara ad attendere la sfida, Carlo Teodorani è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Laziopress per parlare del match che vedrà impegnati in casa i biancocelesti. Queste le parole dell’ex giocatore dell’Hellas Verona, che ha ricoperto il ruolo di difensore nelle stagioni 2001-2005 e 2005-2007.

Come arrivano Lazio e Verona alla sfida di domenica?
Il Verona scenderà in campo con un atteggiamento positivo, ma il divario tra le due squadre è evidente. Sicuramente, tra le due, vedo la Lazio favorita”.

Su cosa dovranno puntare gli uomini di Cioffi per mettere in difficoltà la Lazio?
Il Verona ha una buona fase difensiva, per mettere in difficoltà la Lazio dovrà cercare di puntare sui soliti 3-4 giocatori determinanti, capaci nelle ripartenze”.

Quest’anno l’Hellas ha puntato molto sui giovani. Finora chi ti ha colpito di più della rosa?
È ancora molto presto per dirlo. Il rendimento è stato sempre molto altalenante in queste partite e penso che i giovani abbiano ancora bisogno di tempo. Aver deciso di puntare sui millennials è sicuramente una scelta ponderata, frutto di un progetto a lungo termine”.

Dalla polemica sulla classe arbitrale alle ultime vicende che hanno visto protagonista Ciro Immobile. Un tuo commento.
Purtroppo queste vicende fanno parte del calcio. Immobile è una persona intelligente e in grado di affrontare questi episodi”.

Pronostico Lazio-Hellas Verona?
Penso che sarà una partita con molti gol, visto il calibro degli attaccanti. Azzardo un 3-1”. 

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW