Connect with us

Per Lei Combattiamo

A Marassi vince lo spettacolo, Luis Alberto riacciuffa il Genoa degli ex Cataldi e Pandev. Ma i biancocelesti recriminano

Published

on

 


La Lazio non approfitta del pareggio nel derby di Milano e di quello dell’Atalanta contro la Roma, e a sua volta non va oltre il pari in un match pazzesco contro il Genoa. Il Grifone era reduce da 4 sconfitte consecutive senza segnare, e dal ritorno di Juric al posto di Mandorlini, e proprio il ritorno del tecnico croato sembra aver dato nuova linfa ai rossoblu, che passano in vantaggio al 10′ con un colpo di testa del Cholito Simeone, lasciato colpevolmente libero da Hoedt. La Lazio fa la partita e attacca alla ricerca del pari, ma né Keita, rispolverato titolare, né Immobile riescono a trovare il gol. Da segnalare nel corso del primo tempo un intervento ai danni di Parolo in area di rigore del Genoa: il penalty sembra netto ma il direttore di gara lascia correre. Penalty che verrà poi concesso per fallo di mani di Burdisso al 47′ del primo tempo. Dal dischetto si presenta capitan Biglia, che si vede respingere il calcio di rigore, ma è lesto sulla ribattuta a insaccare alle spalle di Lamanna.

Il secondo tempo inizia come era finito il primo. La Lazio prova senza successo a trovare il vantaggio, complice un Genoa concentrato in fase difensiva. A metà primo tempo, un altro episodio da moviola: Keita si incunea in area avversaria sulla destra, Laxalt lo trattiene, e il senegalese termina a terra. Per Maresca non è rigore, Inzaghi viene allontanato per proteste. Al 78′ l’episodio che non ti aspetti: cross di Lazovic, che trova Pandev sul secondo palo, lesto a deviare in porta di testa. Entra Luis Alberto, alla ricerca disperata del pareggio, ed è proprio lo spagnolo a trovarlo con un destro preciso da fuori area. Prima gioia in campionato per l’ex Liverpool. Il finale di partita è da cardiopalma: prima Milinkovic con un colpo di testa sfiora il clamoroso sorpasso, poi sul ribaltamento di fronte è ancora Pandev a rendersi pericolosissimo a tu per tu con Strakosha, che respinge ancora sui piedi dell’ex della partita, il quale non riesce a inquadrare la porta. Le distanze tra Lazio, Atalanta, Milan e Inter restano dunque invariate, con i biancocelesti ancora a più 1 sulla squadra di Gasperini, che ferma la rincorsa della Roma alla Juventus strappando il pari all’Olimpico.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero | Da Lotito a Petrucci, i premiati dello sport

Published

on

 


Ottava edizione del Premio Giuseppe Colalucci, giornalista romano scomparso nel 1984.
Come riportato da Il Messaggero, stasera alla Casa del Jazz saranno presenti molti personaggi del giornalismo e del mondo dello sport – tra cui Lotito e Giordano – che riceveranno un riconoscimento.

fraioli


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW