Connect with us

Per Lei Combattiamo

Parolo: “Non dobbiamo fare calcoli per questo finale di stagione. Vogliamo vincere sempre”

enrico.delellis@libero.it'

Published

on

 


Anche Parolo ha parlato ai microfoni di Lazio Style Radio:”E’ sempre bello venire in queste occasioni e trasmettere ai ragazzi la nostra esperienza. Ero l’unico italiano nel gruppo di oggi, perciò ho fatto il padrone di casa (ride, ndr). Dispiace non aver vinto con il Genoa, ma il pareggio non è da sottovalutare. Ci aspetta un finale di stagione difficile. Dobbiamo blindare il quarto posto, con 68 punti la qualificazione in Europa dovrebbe essere matematca, mi piuacerebbe anche raggiungere il record di punti della Lazio. Stiamo lavorando bene con il mister, vogliamo essere protagonisti senza fare troppi calcoli”.

“La Finale di Coppa Italia in mezzo alla settimana ci era capitata due anni fa e non ha portato bene, quindi speriamo di cambiare il risultato. Sarà una settimana importante quella, lo scontro con l’Inter sarà decisivo per il quarto posto ma noi dobbiamo cercare di arrivarci davanti in classifica e con più punti in classifica. Come si affronta una Juventus così forte? Dando tutti noi stessi, come due anni fa che affrontammo una Juventus arrivata in finale di Champions. Era forte ma li abbiamo messi in difficoltà giocandocela fino agli ultimi minuti. Sarà una partita a sè, ma adesso dobbiamo concentrarci sul campionato perché il quarto posto per noi è di vitale importanza. Quanto conta Inzaghi per la Lazio? Ha portato entusiasmo, voglia di ripartire, una carica necessaria per tornare a pedalare fin dal primo giorno e i risultati stanno arrivando. Il fatto che a Genoa siamo andati sotto e poi abbiamo pareggiato subito è un segnale importante che dimostra che questa squadra vuole ottenere i propri risultati e vuole raggiungere al meglio che può questo quarto posto e cercare di portare nuovamente la Lazio in Europa. Come ci arriva la Lazio al finale di stagione? Ci arriva bene perché siamo in finale di Coppa Italia anche se abbiamo avuto una battuta d’arresto in campionato. Siamo sempre quarti, dobbiamo guardare anche i risultati delle altre che hanno rallentato come il pareggio nel derby  di Milano. Mancano sempre meno giornate e quindi rimanere davanti agli altri. Chi bisogna temere tra le inseguitrici? L’Atalanta è un pericolo, ma anche le milanesi sono forti. Sarà una lotta fino alla fine, ma spero che con l’Inter, all’ultima giornata, si possa festeggiare”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Massimo Maestrelli e la Curva intitolata a papà Tommaso: “Chiamale se vuoi… Emozioni” | FOTO

Published

on

 


Oltre al successo della Lazio contro lo Spezia per 4-0, la giornata di ieri è entrata di diritto nella storia biancoceleste. Prima del match contro i liguri, è stata intitolata ufficialmente la Curva Sud a Tommaso Maestrelli, allenatore della Lazio vincitrice del primo Scudetto. Al taglio del nastro, oltre al Presidente della Lazio Claudio Lotito, era presente anche il figlio di Tommaso, Massimo Maestrelli, che ha ricevuto un targa commemorativa.

Questa mattina, lo stesso Massimo, ha ricordato la giornata di ieri attraverso Instagram. L’immagine pubblicata è accompagnata dal messaggio in ricordo di papà Tommaso: “E chiamale se vuoi… Emozioni, Babbo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Max (@max_mauri)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW