Connect with us

Per Lei Combattiamo

PAGELLE – Keita e Immobile servono il full. Prima gioia per Crecco, male Hoedt

Published

on

 


Strakosha 6 – Potrebbe trascorrere una domenica tranquilla vista la sterilità del Palermo ma i compagni decidono di vivacizzarla. Prima De Vrij e poi Hoedt combinano la frittata e Thomas è costretto due volte a raccogliere il pallone nella sua porta.

Wallace 6 – Il Palermo è di una sterilità incredibile e il brasiliano si limita a far girare il pallone quando lo riceve. Entra nell’azione della sesta rete di Crecco.

De Vrij 6,5 – Il Palermo non attacca e l’olandese si scopre uomo assist per Immobile e Keita. Ha sulla coscienza l’errato controllo del pallone che rimette in gioco Rispoli per il 5-1 rosanero.

Hoedt 6 – Primo tempo da spettatore, inaugura la ripresa da protagonista in negativo sbagliando il retropassaggio che regala la doppietta a Rispoli. Prova a farsi perdonare tentando la conclusione su punizione ma il tiro di infrange sulla barriera.

Felipe Anderson 6 – Una magia il corridoio che solo lui vede per mandare in porta Parolo poi il nulla. Si muove sulla stessa linea dei difensori senza mai incidere. Non gli piace quel ruolo però da Felipe ci si aspetta di più.

Parolo 6,5 – La partita si mette subito sui giusti binari e per questo la sua partita dura solo un tempo. La spada di Damocle della diffida pendeva sulla sua testa. Quarantacinque minuti in cui ha sfiorato la rete.

Dal 46′ Lukaku 6 – La ripresa scorre senza grandi sussulti tranne i minuti iniziali quando il Palermo accorcia doppiamente le distanze.

Biglia 7 – Guida la squadra con il joystick, anche quando tutto è facile con lui lo sembra ancor di più. Lascia il rigore a Keita dopo l’errore di Genova così come le punizioni dimostrando ancora una volta la sua leadership nel gruppo.

Milinkovic 6,5 – Stupisce non vedere Sergej nell’elenco dei marcatori nel festival del gol all’Olimpico. Il serbo mette a referto un assist per il raddoppio di Immobile. Prova la grande giocata stile Berkamp per involarsi in porta ma viene fermato da Gonzalez.

Dal 70′ Crecco 6,5 – Esordio stagionale in campionato dopo i premi sei mesi passati in prestito. Appare arrugginito a causa dell’assenza dal campo, sbaglia tanti appoggi semplici. Poi trova la prima rete in Serie A con un tap-in sotto porta.

Lulic 6,5 – Inizia sulla fascia sinistra, poi si accentra leggermente e termina la gara da mezzala destra. il jolly che farebbe le fortune di qualunque allenatore. Prova il gran gol al volo da fuori area ma la colpisce talmente male da restituire la palla a Felipe sulla fascia.

Keita 9 – Prima tripletta in Serie A per il senegalese che dimostra di essere decisivo anche quando parte dall’inizio. Incrocia, scavetto e anche su calcio di rigore: la giornata perfetta.

Dall’83’ Lombardi SV

Immobile 8 – Gli bastano i primi nove minuti di gioco per realizzare una doppietta vale i venti gol stagionali e che spiana la strada. Con la partita in cassaforte, il napoletano gestisce le energie in vista del derby.

All.: Inzaghi 7,5 – Vince e torna quarto in classifica. La decisione di cambiare modulo si rivela azzeccata così come l’approccio che la squadra mette in campo fin da subito. Il risultato gli consente anche di togliere Parolo senza correre rischi in vista del derby. Mette Crecco che lo ringrazia con il gol del 6-2.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Europa League

Sturm Graz, Siebenhandl: “Dobbiamo dimostrare quello che abbiamo dentro. Immobile? È forte, ma non mi fa paura”

Published

on

 


Alla vigilia della sfida di Europa League tra Sturm Graz e Lazio, il portiere della squadra austriaca Jörg Siebenhandl ha presentato la sfida che andrà in scena alle ore 18:45

Queste le sue parole

“Abbiamo giocato bene in Europa, ora bisogna fare ancora meglio. Il livello di queste partite è molto più alto. Dobbiamo scendere in campo nel modo giusto e dimostrare quello che abbiamo dentro. Abbiamo tante partite davanti, non importa, è quello che ci piace fare. Non mi preoccupo di quello che dovremo fare prossimamente, ogni match va affrontato al massimo per metterci alla prova”.

Immobile? Lo rispetto come giocatore, ma non ho paura. È forte, ha molte qualità, però domani per me non sarà la mia prima partita. Mi preparerò come sempre. Rimarrò concentrato, controllerò la situazione e come si svilupperà il gioco. Potrebbe succedere qualsiasi cosa, voglio farmi trovare pronto. Dobbiamo avere una mentalità aperta domani, è la cosa più importante”. 

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW