Connect with us

Per Lei Combattiamo

CONFERENZA INZAGHI – “Alla Roma brucia l’eliminazione ma non esiste rivincita. Spero in una curva piena”

Published

on

 


Di nuovo derby. Il terzo in due mesi e il quarto stagionale. La Lazio di Inzaghi continua il proprio cammino per il quarto posto e culla il desiderio di fare lo sgambetto ai giallorossi per rovinare l’inseguimento al secondo posto della squadra di Spalletti.

Come lo sentite il quarto derby della stagione?

“Innanzitutto per quanto riguarda l’affluenza mi dispiace molto. La squadra ha meritato di avere la propria gente vicina, li avevo ringraziato in occasione dei derby di Coppa perchè ci avevano accompagnato in questa impresa. Spero di essere smentito visto che mancano 24 ore alla partita e vorrei che al nostro fianco ci fosse la curva come la derby di ritorno”

Come lo state preparando?

“Vorrei partire da una premessa: leggo che la Lazio è serena e rilassata perchè l’Europa è già centrata. Non è vero. Abbiamo partite complicatissime davanti a noi e la prima di queste è la Roma. I giallorossi sono favoriti anche in virtù della bruciante eliminazione dalla coppa. Dobbiamo fare un’impresa ma so che i miei ragazzi hanno nelle corde determinate partite”

Il segreto per arrivare bene al derby è predicare umiltà come stai facendo?

“Io mi aspetto una mentalità vincente. Ci attende una partita di corsa, aggressività e determinazione e poi dovremo saper gestire le forze perchè domani sarà una gara molto intensa”

Che risultato preferirebbe tra Inter e Napoli?

“Sprechiamo tante energie per noi per cui è inutile guardare in casa di altri. Io mi devo preoccupare solo della mia squadra, quello che succederà su altri campi li vedremo. A noi mancano cinque partite più la finale di Coppa che sono fondamentali per noi”

Riproporre la difesa a tre potrebbe rendere la squadra prevedibile?

“Cerchiamo di preparare bene le partite per ottenere risultati. Domani probabilmente adotteremo questo modulo ma conterà soprattutto l’interpretazione che sapremo dare”

Chi temi nella corsa all’Europa?

“Io rispetto tutti inclusa la Fiorentina che sembra più staccata. Noi abbiamo un vantaggio e in queste cinque partite non dobbiamo fare calcoli”

Che insidie nasconde giocare alle 12:30?

“Io non sono contento di giocare a quest’ora. Gli ultimi due derby in notturna sono stati affascinanti e le tifoserie si sono comportate in maniera incredibile. Ci siamo allenati in orario partita apposta per essere pronti”

Secondo lei domani può essere una rivincita?

“Assolutamente no. La Coppa Italia è un capitolo chiuso. Sicuramente la Roma avrà voglia di rivalsa ma troverà una Lazio pronta che vuole ribaltare il pronostico”

Pronto a disputare due finali se la Juventus vincesse lo scudetto?

“Pensare a dove eravamo partiti a luglio e vedere che ora possiamo giocare una finale e forse due è motivo di orgoglio. Siamo stati bravi”

E’ così netta la supremazia della Roma?

“Noi cammin facendo abbiamo acquisito delle certezze. Poi è normale che per fatturato e monte ingaggi non dovrebbe esserci partita. Secondo me è impossibile vedere un Leicester in Italia visto che abbiamo la Juventus è avanti anni luce a tutti. Noi in Coppa Italia abbiamo strameritato la finale”

Come stai lavorando per migliorare in difesa?

“Dobbiamo essere bravi nel fare entrambe le fasi con tutti gli uomini. Dobbiamo essere corti e determinati per fare un’altra impresa”

Ti aspetti una Roma diversa?

“Li abbiamo affrontati sia con la difesa a tre che a quattro e la stessa cosa vale per loro”

A livello mentale arriva una Lazio più forte?

“Noi dobbiamo avere l’approccio giusto come abbiamo fatto con il Palermo. Dobbiamo farlo anche domani per togliere certezze all’avversario”

Keita o Felipe?

“Ci sto pensando. Ieri li abbiamo provati tutti e due insieme. Ho questo dubbio come ne ho altri in difesa e negli esterni di metà campo. Sono felice di avere questi dubbi perchè significa che abbiamo una squadra attrezzata. Oggi farò l’ultimo allenamento e poi sceglierò la formazione”

Cosa possono dare in più Radu e Lulic rispetto a Bastos e Lukaku?

“Sono aspetti che un allenatoredeve valutare. Ho tante opzioni ma devo valutare ancora”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

CdSera | Immobile, c’è ansia: a rischio con lo Spezia

Published

on

 


foto Fraioli

Sale l’ansia per Ciro Immobile, anche se l’allarme rosso anche non sta suonando. Il bomber ieri non è risultato tra la lista dei convocati per la partita contro l’Inghilterra per una contrattura al bicipite femorale della coscia destra. L’infortunio potrebbe metterlo a rischio anche per la gara contro lo Spezia il 2 ottobre, anche se le sensazioni sono positive in quanto l’attaccante della Lazio non ha ancora lasciato il ritiro della Nazionale. Oggi si sottoporrà agli esami strumentali.

Era inevitabile che prima o poi Immobile si fermasse. Ha giocato per ora 775′ tra Campionato e Coppa, più di qualsiasi altro giocatore offensivo in Italia: in più, non c’è spazio per fermarsi e riprendersi. Ciro, però, è fondamentale. Da quando è stato acquistato nel 2016, non è mai successo che i biancocelesti siano riusciti a registrare un bilancio positivo tra vittorie e sconfitte nelle partite che l’attaccante ha saltato. Questo perché, oltre ad essere un giocatore che incide tantissimo, non ha una valida alternativa. In questo modo, non è sostituibile e Ciro continua ad accumulare fatica e a saltare partite.

foto Fraioli

Corriere della Sera 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW