Connect with us

Esclusiva

ESCLUSIVA | Volpi: “La Lazio vorrà dare seguito alla bella vittoria nel derby, ma la Samp non farà regali. Biglia? Fondamentale”

Published

on

 


Accantonata, se così di può dire, l’euforia post-derby, i ragazzi di Inzaghi preparano la sfida di domenica prossima in programma all’Olimpico contro la Sampdoria. Reduci dalla  ridondante vittoria nella stracittadina, i biancocelesti hanno ora l’opportunità di guadagnarsi matematicamente un posto in Europa League. Che quella contro i blucerchiati sia la partita giusta? Secondo Sergio Volpi, intervenuto in esclusiva ai microfoni di LazioPress.it, i doriani daranno del filo da torcere ai capitolini: “Sarà una partita aperta ad ogni tipo di risultato. La Samp scende in campo per vincere, la Lazio vorrà confermarsi e dare seguito alla bella vittoria del derby”.

Nel 2002 mister Novellino lo porta con sé alla Samp in B, con lo scopo di ottenere subito la promozione nella serie maggiore. Quell’anno Volpi realizzò 8 gol, suo attuale record di marcature, e ricorda così quella stagione: “Ci davano per favoriti e non abbiamo deluso le aspettative, gran bella annata che ci ha permesso di arrivare nel calcio che conta”. Una Sampdoria, quella del giocatore bresciano, che ha provato a dire la sua anche in Europa, cosa che non accade più da diverso tempo alla squadra di Genova: “La società è ripartita da un progetto-giovani, quest’anno la squadra sta facendo bene e sono sicuro che con il tempo tornerà ad ambire a qualcosa di importante”. A proposito di giovani, i tecnici che si sfideranno domenica tendono a dare ampio spazio ai ragazzi meno esperti:”Sicuramente i risultati danno ragione ad entrambi gli allenatori e quindi alle scelte che hanno fatto, in primis quella di puntare sui giovani promettenti. Inzaghi ha fatto un’ottima stagione, è quasi matematicamente in Europa League. Giampaolo sta facendo bene in un ambiente nuovo per lui, confermando quello che di buono aveva fatto lo scorso anno ad Empoli”.  L’ex capitano doriano continua facendo un pronostico sul match dell’Olimpico: “Sarà sicuramente una sfida bella da vedere e secondo me sarà anche ricca di gol”. Keita e Schick, entrambi  a segno nell’ultima giornata di campionato e pedine fondamentali per i rispettivi club: Non so se saranno loro a fare la differenza, ma sono senza dubbio due giocatori importanti. Schick è stata una bella sorpresa, ha fatto vedere che ha grandi qualità. Keita sono un paio di anni che viaggia ad alti livelli e sta confermando di essere un ottimo giocatore”.

Da ex centrocampista conclude elogiando due componenti importanti della squadra capitolina: “Milinkovic-Savic quest’anno si è ambientato ed ha dimostrato di essere un giocatore su cui puntare. Il capitano, Lucas Biglia, credo sia un calciatore che può tranquillamente farsi valere a livello internazionale: ha tanta esperienza e sostengo sia imprescindibile per il gioco della Lazio”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Esclusiva

ESCLUSIVA | Lazio-Verona, l’ex Teodorani: “Divario evidente tra le squadre. Biancocelesti favoriti”

Published

on

 


Domenica sarà LazioHellas Verona. Mentre l’Olimpico si prepara ad attendere la sfida, Carlo Teodorani è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Laziopress per parlare del match che vedrà impegnati in casa i biancocelesti. Queste le parole dell’ex giocatore dell’Hellas Verona, che ha ricoperto il ruolo di difensore nelle stagioni 2001-2005 e 2005-2007.

Come arrivano Lazio e Verona alla sfida di domenica?
Il Verona scenderà in campo con un atteggiamento positivo, ma il divario tra le due squadre è evidente. Sicuramente, tra le due, vedo la Lazio favorita”.

Su cosa dovranno puntare gli uomini di Cioffi per mettere in difficoltà la Lazio?
Il Verona ha una buona fase difensiva, per mettere in difficoltà la Lazio dovrà cercare di puntare sui soliti 3-4 giocatori determinanti, capaci nelle ripartenze”.

Quest’anno l’Hellas ha puntato molto sui giovani. Finora chi ti ha colpito di più della rosa?
È ancora molto presto per dirlo. Il rendimento è stato sempre molto altalenante in queste partite e penso che i giovani abbiano ancora bisogno di tempo. Aver deciso di puntare sui millennials è sicuramente una scelta ponderata, frutto di un progetto a lungo termine”.

Dalla polemica sulla classe arbitrale alle ultime vicende che hanno visto protagonista Ciro Immobile. Un tuo commento.
Purtroppo queste vicende fanno parte del calcio. Immobile è una persona intelligente e in grado di affrontare questi episodi”.

Pronostico Lazio-Hellas Verona?
Penso che sarà una partita con molti gol, visto il calibro degli attaccanti. Azzardo un 3-1”. 

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW