Connect with us

Per Lei Combattiamo

CONFERENZA INZAGHI – “Prendiamoci l’Europa con la Samp. Condanno la violenza ma non cerchiamo il marcio”

Published

on

 


Passata la sbornia del derby, la Lazio deve ipotecare la qualificazione all’Europa League trovando i tre punti domani contro la Sampdoria. Raggiungere questo obiettivo permetterebbe ad Inzaghi di preparare al meglio poi la finale di Coppa Italia sempre più destinata a disputarsi il 17 maggio.

Contento di essere ad una vittoria dall’Europa League?

“Per noi sarebbe qualcosa di veramente importante. Pensare da dove siamo partiti questa estate credo che ci siamo meritati questo. Ora dobbiamo fare l’ultimo sforzo perchè vediamo il traguardo ma ci mancano dei punti e il calendario non sarà semplice”

Quanto conta ottenere il record di punti in campionato?

“Guardiamo le statistiche e sappiamo che abbiamo fatto il record di vittorie esterne e vogliamo migliorarlo. Stesso discorso vale per il record dei punti, ma sappiamo che domani sarà una partita difficile. Dobbiamo affrontare la Sampdoria nel migliore dei modi perchè dopo i derby le partite possono essere insidiose. Non voglio cali di concentrazione perchè i blucerchiati sono allenati molto bene da Giampaolo”

Per quanti anni vuoi rimanere a Roma?

“Qui sto benissimo, sono laziale e quindi è il massimo allenare questa squadra. Sono partito con i ragazzi dove ho imparato tanto e mi sono divertito vincendo qualcosa. Con il Presidente troveremo una soluzione al più presto”

Ci commenta la vicenda dello striscione e delle bambole appese al Colosseo?

“Io sono fortemente contrario a ciò che istiga alla violenza però allo stesso tempo penso che non bisogna sempre cercare il marcio. Vivo a Roma da più di vent’anni e so che ci sono gli sfottò dopo i derby e bisognerebbe fare delle distinzioni tra fatti realmente gravi e sfottò. Le violenze però vanno condannate”

Come sta la squadra dopo il derby?

“Hanno goduto due giorni di meritato riposo. Abbiamo cominciato a lavorare mercoledì e ho trovato i giocatori bene. Domani troveremo uno stadio pieno”

Ci fa il punto sull’infermeria?

“Dobbiamo vedere nella rifinitura di oggi perchè Biglia e Luis ALberto avevano qualche problema. Spero si siano risolti. Su De Vrij e Lukaku le sensazioni sono positive”

Keita ha margini di miglioramento e proverai a trattenerlo?

“L’ho detto più volte: voglio ripartire con tutti questi ragazzi, sia i titolari che chi ha giocato meno. Ci sono problemi contrattuali con alcuni giocatori tra cui Keita, lui sa quale sia la mia idea e voglio che rimanga. E’ un ragazzo che stimo e che vorrei tenerlo”

Ti preoccupa il pensiero della prossima stagione che bisognerà migliorarsi?

“Sappiamo che ci sono società che hanno budget e fatturati superiori ai nostri ma noi ci dobbiamo far trovare pronti come abbiamo fatto quest’anno”

Quali insidie nasconde la partita di domani?

“La Samp è una squadra organizzata con giocatori forti soprattutto in attacco. Schick non giocherà ma dovremo fare attenzione a Budimir che lo scorso anno fece molto bene”

Che partita ci dobbiamo aspettare domani?

“Domani servirà grinta e corsa. Voglio l’approccio giusto come visto con il Palermo”

Strakosha è diventato un titolare?

“Thomas lo conosco fin dalle giovanili e sta facendo una grandissimo campionato. Il ruolo del portiere è delicato e lui si è trovato catapultato in partite non semplici ed è stato bravissimo a sfruttare l’occasione. Ha la mia piena fiducia e quindi il prossimo anno farà parte del nostro organico”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Massimo Maestrelli e la Curva intitolata a papà Tommaso: “Chiamale se vuoi… Emozioni” | FOTO

Published

on

 


Oltre al successo della Lazio contro lo Spezia per 4-0, la giornata di ieri è entrata di diritto nella storia biancoceleste. Prima del match contro i liguri, è stata intitolata ufficialmente la Curva Sud a Tommaso Maestrelli, allenatore della Lazio vincitrice del primo Scudetto. Al taglio del nastro, oltre al Presidente della Lazio Claudio Lotito, era presente anche il figlio di Tommaso, Massimo Maestrelli, che ha ricevuto un targa commemorativa.

Questa mattina, lo stesso Massimo, ha ricordato la giornata di ieri attraverso Instagram. L’immagine pubblicata è accompagnata dal messaggio in ricordo di papà Tommaso: “E chiamale se vuoi… Emozioni, Babbo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Max (@max_mauri)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW