Connect with us

Per Lei Combattiamo

Diaconale sulla polemica dei manichini al Colosseo: “Questione strumentalizzata”. Sul futuro di Keita: “Sono ottimista”

chiaraluce_paola@libero.it'

Published

on

 


Il responsabile della comunicazione della Lazio Arturo Diaconale è intervenuto ai microfoni di Radio Incontro Olympia in merito alla questione dei manichini esposti al Colosseo dalla Curva Nord: “La posizione ufficiale della società è quella espressa nel comunicato. La Lazio condanna ogni forma di violenza o istigazione alla violenza. C’è una continuità oggettiva con gli striscioni della Curva Nord nei derby precedenti. I tifosi della Lazio si vedono come il fantasma dei tifosi della Roma. E’ uno sfottò che c’è sempre dopo ogni derby. Si facevano un tempo i funerali dopo le stracittadine perse. Io personalmente non condivido l’impiccagione nemmeno per scherzo e goliardia. E’ difficile spiegarlo ai media nazionali che non vivono la realtà di Roma. Secondo me bisogna, da un lato, capire che questo fatto rientra in questo filone e ridimensionare la faccenda, dall’altro bisogna evitare perchè questo può portare un danno non tanto alla società ma alla tifoseria che viene marchiata. Sappiamo che nei confronti della Lazio c’è un pregiudizio: chiedo di stare attenti perchè a volte le buone intenzioni vengono travisate. Polemica del Codacons? Mi sembra un’esagerazione: dobbiamo essere consapevoli che siamo sotto il mirino della strumentalizzazione. Non dobbiamo rispondere: più stiamo tranquilli meglio è. Non dobbiamo rovinare questa bella stagione, portiamola a termine nel migliore dei modi”. Conclude il suo intervento con un commento sulla situazione Keita:“Sono ottimista, tra Lotito e il giocatore i rapporti sono ottimi”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero| Immobile ci prova ancora

Published

on

 


foto Fraioli

Immobile sta bene, ha voglia di giocare, ma il mondo Lazio è in ansia. Si aspettano solo gli esami che possono evidenziare la presenza o meno di una lesione. Lui avrebbe giocato anche contro l’Inghilterra, ma non si possono prendere dei rischi prima di un tour de force come quello che aspetterà le squadre di Serie A e non solo fino alla lunga sosta dei Mondiali.

 

foto Fraioli

Casale rischia, inoltre, 20 giorni di stop a causa dell’infortunio che lo ha costretto a uscire al 57esimo contro la Cremonese. Il difensore, che era stato motivo di lite tra Tare e Sarri a gennaio, è arrivato per 7 milioni più bonus a luglio rimanendo però uno degli acquisti meno utilizzati. Insieme a lui anche Maximiano: l’estremo difensore pagato più di 10 milioni si è bruciato dopo soli 6 minuti alla prima giornata contro il Bologna. Lui si allena a Formello in questi giorni, ce la sta mettendo tutta per riscattarsi ma si vocifera di un suo trasferimento in prestito già da gennaio.

Il Messaggero

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW