Connect with us

Per Lei Combattiamo

PAGELLE – Doppio Immobile ad un passo dal record. Felipe e Keita imprendibili

Published

on

 


Strakosha 7 – Djuricic, Linetty, Quagliarella. Ci provano i blucerchiati ma Thomas abbassa la saracinesca e respinge con naturalezza da portiere navigato. Forse la Lazio ha trovato l’estremo difensore per il post Marchetti. Non può nulla sulle reti di Linetty e Quagliarella.

Wallace 5,5 – Domenica di sole che trascorre al parco dello Stadio Olimpico. Il caldo però gli dà un po’ alla testa regalando a Quagliarella la doppietta lasciandolo prima partire in posizione regolare e causando poi il rigore del 7-3.

De Vrij 7 – La partita diventa semplice fin dai primi minuti per cui l’olandese cerca divertimento in attacco trovando la seconda rete in campionato con un colpo da biliardo dal limite dell’area.

Dal 63′ Patric 6,5 – Entra come se la Lazio stesse perdendo. Serve l’assist per la settima rete di Lulic e manda in porta Lombardi. Gli manca il gol per coronare la giornata.

Hoedt 7 – Da possibile panchina rossonera deluso a titolare. Inizia la partita subendo una finta da Schick che lo costringe a prendersi un analgesico. Il farmaco ancora non fa effetto che viene nuovamente stordito, questa volta però per l’abbraccio dei compagni dopo che trova la terza rete di giornata.

Felipe Anderson 7,5 – Non ama giocare a tutta fascia ma se queste sono le prestazioni che poi mette in campo ben venga. Segna su rigore e dispensa giocate di classe carioca, probabilmente la Samp lo ispira.

Milinkovic 7 – La Lazio apre le danze grazie a un suo lancio filtrante per Keita. Domina gli avversari con una superiorità imbarazzante. La partita lo consente e Inzaghi lo fa riposare nell’ultima mezzora.

Dal 63′ Murgia 6,5 – Entra a gara praticamente terminata e potrebbe trovare la porta ma si fa anticipare da Regini al momento della battuta a rete.

Biglia 7 – Prende il joystick e manovra la Lazio con maestria. I compagni eseguono alla perfezione e l’argentino può gestire le forze. Da capitano vero fa tirare i calci di rigore prima a Immobile e poi a Felipe.

Dal 68′ Lombardi 6,5 – Sfiora la prima rete all’Olimpico sotto la Curva Nord con un diagonale ribattuto da Puggioni.

Lulic 7 – Timbra il cartellino a coronamento di una partita giocata a tutto campo: parte ala aggiunta e la termina nell’inedito ruolo di centrale di centrocampo.

Lukaku 7 – Devono rizollare le fasce laterali dell’Olimpico perchè il belga le brucia ogni volta che parte con le sue accelerazioni. Prova a segnare con un tiro da trenta metri.

Keita 8 – E’ il suo momento. Sigla la quattordicesima rete stagionale, si procura un calcio di rigore che porta all’espulsione di Skriniar e serve a Immobile la palla della doppietta.

Immobile 8 – Torna in campo con una doppietta proprio come aveva lasciato contro il Palermo. Eguagliato il suo record in Serie A che probabilmente riuscirà a migliorare.

All.: Inzaghi 9 – Se la Lazio diverte e si diverte il merito è di un mister che a luglio sembrava un ripiego e un incognita. Obiettivo Europa League centrato, adesso per completare l’opera di una stagione fantastica deve riuscire a vincere la Coppa Italia.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero| Immobile ci prova ancora

Published

on

 


foto Fraioli

Immobile sta bene, ha voglia di giocare, ma il mondo Lazio è in ansia. Si aspettano solo gli esami che possono evidenziare la presenza o meno di una lesione. Lui avrebbe giocato anche contro l’Inghilterra, ma non si possono prendere dei rischi prima di un tour de force come quello che aspetterà le squadre di Serie A e non solo fino alla lunga sosta dei Mondiali.

 

foto Fraioli

Casale rischia, inoltre, 20 giorni di stop a causa dell’infortunio che lo ha costretto a uscire al 57esimo contro la Cremonese. Il difensore, che era stato motivo di lite tra Tare e Sarri a gennaio, è arrivato per 7 milioni più bonus a luglio rimanendo però uno degli acquisti meno utilizzati. Insieme a lui anche Maximiano: l’estremo difensore pagato più di 10 milioni si è bruciato dopo soli 6 minuti alla prima giornata contro il Bologna. Lui si allena a Formello in questi giorni, ce la sta mettendo tutta per riscattarsi ma si vocifera di un suo trasferimento in prestito già da gennaio.

Il Messaggero

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW