Connect with us

Esclusiva

ESCLUSIVA | Cois: “Fiorentina con poche motivazioni, ma con la Lazio sarà fondamentale. Parolo è arrivato tardi nel grande calcio”

Published

on

 


La Fiorentina è una squadra con tanto talento, ma quest’anno non è riuscita a raggiungere gli obiettivi programmati ad inizio stagione, ed ora è in corsa per un posto in Europa League. Di fronte incontrerà una Lazio con la testa alla finale di Coppa Italia, ma sicuramente le secondee linee di Simone Inzaghi vorranno mettersi in mostra, sopratutto chi ha giocato meno. Soprannominato “Osso” per il modo di mordere le caviglie in campo degli avversari, la redazione di LazioPress.it in occasione della sfida del “Franchi” ha contattato in esclusiva l’ex centrocampista viola Sandro Cois. Per lui bene otto anni in toscana. Dal 1994 al 2002 ha collezionato 175 presenze con la maglia viola, conquistando tre trofei, due coppe italia e una supercoppa italiana.

Keita contro Bernardeschi, due talenti pronti ad esplodere e forse il prossimo anno fare la fortuna di altre squadre.

Come rendimento in questa stagione sono stati uno l’opposto dell’altro. Bernardeschi ha iniziato facendo un campionato straordinario. Poi piano piano un po per la stanchezza, un po per altri fattori le sue prestazioni sono calate. Keita invece ha fatto un girone di ritorno strepitoso ed ora è in grandissima forma”

Paulo Sousa probabilmente lascerà a fine stagione. Ai giocatori potrebbero venire meno le motivazioni per affrontare queste ultime gare?

Assolutamente si, quando sai che un allenatore va via qualche motivazione può venire a mancare. Anche se la Fiorentina è ancora in corsa per un posto all’Europa League e di certo non può non scendere motivata in campo. Anzi, per i viola sarà una partita fondamentale contro una grande squadra in ottima forma che è la vera rivelazione di questo campionato”

Si parla poco di lui, ma non tutti notano il grande lavoro sporco che fa in campo. Secondo te Marco Parolo è arrivato troppo tardi nel grande calcio?

E’ cresciuto tanto, purtroppo per lui se ne sono accorti tardi delle sue qualità, visto che poteva anticipare il suo arrivo in una big di un paio d’anni”

I viola sono stati duramente contestati dai propri tifosi nell’ultima trasferta contro il Sassuolo. La squadra ha raccolto meno di quelli che erano gli obiettivi a inizio stagione?

La stagione è stata al di sotto delle aspettative, perchè sicuramente dopo i risultati dell’anno scorso ci si aspettava qualcosa in più. Però le contestazioni ci stanno, il tifoso vuole il bene della squadra e vorrebbe sempre vederla vincere. Non dimentichiamoci poi che la stagione passata la Fiorentina è stata quasi campione d’inverno, quindi era lecito aspettarsi qualcosa in più”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Esclusiva

ESCLUSIVA | Lazio-Verona, l’ex Teodorani: “Divario evidente tra le squadre. Biancocelesti favoriti”

Published

on

 


Domenica sarà LazioHellas Verona. Mentre l’Olimpico si prepara ad attendere la sfida, Carlo Teodorani è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Laziopress per parlare del match che vedrà impegnati in casa i biancocelesti. Queste le parole dell’ex giocatore dell’Hellas Verona, che ha ricoperto il ruolo di difensore nelle stagioni 2001-2005 e 2005-2007.

Come arrivano Lazio e Verona alla sfida di domenica?
Il Verona scenderà in campo con un atteggiamento positivo, ma il divario tra le due squadre è evidente. Sicuramente, tra le due, vedo la Lazio favorita”.

Su cosa dovranno puntare gli uomini di Cioffi per mettere in difficoltà la Lazio?
Il Verona ha una buona fase difensiva, per mettere in difficoltà la Lazio dovrà cercare di puntare sui soliti 3-4 giocatori determinanti, capaci nelle ripartenze”.

Quest’anno l’Hellas ha puntato molto sui giovani. Finora chi ti ha colpito di più della rosa?
È ancora molto presto per dirlo. Il rendimento è stato sempre molto altalenante in queste partite e penso che i giovani abbiano ancora bisogno di tempo. Aver deciso di puntare sui millennials è sicuramente una scelta ponderata, frutto di un progetto a lungo termine”.

Dalla polemica sulla classe arbitrale alle ultime vicende che hanno visto protagonista Ciro Immobile. Un tuo commento.
Purtroppo queste vicende fanno parte del calcio. Immobile è una persona intelligente e in grado di affrontare questi episodi”.

Pronostico Lazio-Hellas Verona?
Penso che sarà una partita con molti gol, visto il calibro degli attaccanti. Azzardo un 3-1”. 

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW