Connect with us

Per Lei Combattiamo

Fiori: “La Lazio non è una sorpresa e contro la Juve potrebbe anche vincere”

chiaraluce_paola@libero.it'

Published

on

 


L’ex portiere biancoceleste Valerio Fiori è intervenuto in collegamento telefonico nella trasmissione “1900 Tv”. Rientrato dalla Cina, ora resta alla finestra in attesa di buone nuove; ed, intanto, è stata questa l’occasione per parlare proprio del campionato cinese, ma anche di Fiorentina-Lazio, della Juventus e della situazione portieri in casa biancoceleste.

Sulla sua esperienza in Cina: “Siamo stati lì qualche mese e ora siamo tornati, in attesa di vedere se uscirà fuori qualche occasione. Il livello del calcio cinese è molto più basso rispetto alla media italiana ed europea, ma hanno il Governo che li appoggia: hanno potenziale e risorse economiche, ed essendo un miliardo e mezzo di persone hanno i numeri a loro favore. Se sono una meteora? Non credo”.

Sul Milan nuova proprietà cinese: “Il Milan in cui ho giocato io è stato grande, e di lì sono passati tra i più forti calciatori al mondo: una società che ha vinto tanto in quegli anni, quindi è normale che un po’ di tristezza c’è. Le annate successive sono state un po’ buie, e non so quando si riuscirà a tornare a quei livelli storici. Conoscendo Berlusconi so la nostalgia che prova dopo tutti i trofei vinti: è la fine di una storia d’amore durata anni

Sulla Lazio“Non la ritengo una sorpresa, è una squadra con un’ottima rosa. E Inzaghi si è confermato facendo un grande lavoro”.

Su Strakosha e sulla situazione portieri: “Strakosha è un buon portiere ma deve avere occasioni per crescere: l’Italia e Roma sono due realtà non facili, dove non ti si perdona nulla e dove si nutrono sempre alte aspettative. Se fossi la società, punterei ad un secondo portiere di esperienza: lo sarebbe senz’altro Marchetti, ma non so come possa accettare. Donnarumma? Lo conoscevo già da tempo: Mihajlovic ha sfondato una porta aperta, lo reputo il migliore in Italia al momento  anche per i miglioramenti in prospettiva. E’ il giusto erede di Buffon. Se la Lazio puntasse su Perin? Farebbe bene: credo nel suo recupero. In passato ci son stati giocatori che hanno dimostrato di saper recuperare benissimo da questi infortuni: due nomi su tutti, Nesta e Maldini. Il portiere ha anche meno percentuale di recidive, vista la posizione che ricopre in campo. Se dovesse recuperare al 100% non mi farei problemi”.

Sulla Coppa Italia: “Sebbene sembra essere l’anno della Juventus, e sulla carta le chance sono a vantaggio dei bianconeri, è pur sempre una partita secca: con la Lazio ben organizzata e pericolosa nei suoi giocatori di qualità, vedremo una partita aperta, che i biancocelesti potrebbero anche vincere”.

Su un futuro biancoceleste“Non ho avuto mai l’occasione di sentire Lotito e Tare, e non sono uno che alza per primo il telefono. Roma è la mia città, ho tutto qui”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Tempo | I conti di Lotito tornano: perdita ridotta

Published

on

 


Stando al bilancio chiuso al 30 giugno 2022, si può notare come la Lazio sia una delle squadre più in salute del campionato italiano e non solo dal punto di vista dei risultati sportivi. I conti sono in rosso, ma il trend è positivo perché in negativo ci sono 17,42 milioni di euro, ma sono 7 in meno rispetto all’anno scorso.

Come sottolinea l’edizione odierna de Il Tempo, i soldi spesi sono stati ben 35,74 milioni, tutti nell’ultima campagna acquisti. Dalle 11 cessioni, invece, sono stati ricavati 14,22 milioni, andando poi a risparmiare 10,88 milioni sugli ingaggi. Anche i giocatori andati in prestito alleggeriscono il carico ingaggi, per la precisione si sono risparmiati 9,46 milioni. Il fatturato, però, si abbassa: da 164,74 dello scorso anno ai 135,25 di ora; ad incidere sono gli introiti derivati dalla Champions League. Le plusvalenze ammontano a 24,8 milioni e i diritti televisivi ne hanno fatti incassare 85,6. Infine, gli abbonamenti hanno portato altri 10,5 milioni di euro.

Foto Fraioli

Proprio ieri si è chiusa l’ultima fase della campagna abbonamenti, portando gli abbonati a 26.193. A Formello, nel frattempo, Sarri continua a lavorare senza gli otto nazionali: arrivano notizie incoraggianti da Patric, ma non da Casale. L’ex difensore del Verona ha accusato un fastidio all’adduttore e oggi dovrebbe sottoporsi ad accertamenti. Ancora assente Lazzari.

foto Fraioli


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW