Connect with us

Per Lei Combattiamo

Inzaghi: “Sono un tifoso laziale e alleno la Lazio, certo che voglio rimanere. La partita? Meritavamo di più”

Published

on

 


Il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto ai microfoni di Mediaset Premium nel post partita dell’Artemio Franchi:

Non sono contento del risultato: nel primo tempo siamo stati bravi, poi ci siamo spenti. Sono rammaricato per gli infortuni, speriamo di recuperare almeno Parolo. Abbiamo comunque giocato un buon calcio, controllavamo bene la partita, poi l’infortunio di Lukaku ci ha penalizzati. Dopo aver preso il primo gol, siamo andati incontro al secondo che non meritavamo di prendere. Obiettivo? Vogliamo arrivare quarti, i ragazzi non meritavano di perdere oggi e adesso difendiamo il quarto posto. Rinnovo? Abbiamo ottenuto l’accesso all’Europa League, ora pensiamo alla Tim Cup, poi incontrerò il presidente. Mi auguro di rimanere qui molti anni: sono tifoso laziale, alleno la Lazio e questo è il massimo per me“.

Pensieri ribaditi a grandi linee anche ai microfoni di Lazio Style Channel: “Mi dispiace per i ragazzi perchè siamo un po’ calati soprattutto dopo la prima ora di gioco, ma per quello che hanno dimostrato in campo non meritavano di perdere così. La squadra ha messo in campo quello che avevamo preparato in allenamento: i gol presi sono stati fortuiti, e non ci capita sempre di prenderli. Dispiace anche soprattutto per gli infortuni: avrei voluto tutta la rosa a disposizione per una partita così importante come la finale di Coppa Italia contro la Juve. Speriamo di recuperare Parolo, ma sarà più difficile recuperare Lukaku. Sono comunque contento delle risposte che ho avuto dai ragazzi che ho schierato oggi. Molta soddisfazione per il record di 82 gol segnati: ora puntiamo al record delle vittorie esterne che oggi abbiamo intanto eguagliato. Ma la testa va tutta prima alla partita di mercoledì: vogliamo vincere la Coppa contro la Juventus”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Massimo Maestrelli e la Curva intitolata a papà Tommaso: “Chiamale se vuoi… Emozioni” | FOTO

Published

on

 


Oltre al successo della Lazio contro lo Spezia per 4-0, la giornata di ieri è entrata di diritto nella storia biancoceleste. Prima del match contro i liguri, è stata intitolata ufficialmente la Curva Sud a Tommaso Maestrelli, allenatore della Lazio vincitrice del primo Scudetto. Al taglio del nastro, oltre al Presidente della Lazio Claudio Lotito, era presente anche il figlio di Tommaso, Massimo Maestrelli, che ha ricevuto un targa commemorativa.

Questa mattina, lo stesso Massimo, ha ricordato la giornata di ieri attraverso Instagram. L’immagine pubblicata è accompagnata dal messaggio in ricordo di papà Tommaso: “E chiamale se vuoi… Emozioni, Babbo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Max (@max_mauri)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW