Connect with us

Per Lei Combattiamo

PAGELLE – Certezza Keita, sorpresa Luis Alberto e sorriso amaro Murgia. Negativo l’ingresso di Lombardi

Published

on

 


Strakosha 6 – Ordinaria amministrazione nei primi quarantacinque minuti dove sembra quasi annoiarsi. Per cui “decide” di concedere un’opportunità alla Fiorentina scivolando in un rinvio per poi compiere un miracolo sul tiro a giro di Babacar. Non può nulla sulle tre reti dei viola che ribaltano la partita.

Bastos 5,5 – Primi quaranticinque minuti in cui non lascia spazio a Babacar, se lo perde nella ripresa in occasione del pareggio. La squadra sbanda per un quarto d’ora e l’angolano va in difficoltà anche se riesce a salvare la situazione in più di una circostanza.

Hoedt 5 – Fintanto che deve controllare solo Babacar non soffre particolarmente, con l’ingresso di Kalinic arrivano i dolori. Il croato lo costringe spesso ad uscire dalla sua posizione e l’olandese va in confusione.

Radu 6 – Neutralizza Bernardeschi senza mai concedergli una giocata alternando marcature precise ad anticipi puntuali. Ingenuo il fallo che commette nella ripresa che gli costa il giallo e la squalifica per domenica contro l’Inter.

Patric 6,5 – Il biondo spagnolo corre sulla fascia facendosi trovare sempre al posto giusto sia quando deve attaccare che quando deve difendere con ottimi diagonali. Non vuole perdere ed è commovente vederlo pressare Tatarusanu nei minuti di recupero per provare a recuperare il pallone.

Parolo 6 – Deve gestire le energie per mercoledì contro la Juventus e Marco ci riesce per settanta minuti, peccato che riesce comunque a farsi male al polpaccio. Inzaghi gli chiede di non lasciare la squadra in dieci ma il centrocampista preferisce uscire dal campo per evitare guai.

Murgia 6,5 – Gioca facile e questo è un merito che gli permette di essere sempre efficacie. Trova la seconda rete stagionale sempre lontano dall’Olimpico con un gran colpo di testa. Con queste prestazioni conferma la volontà del tecnico di puntare su di lui.

Lukaku 6,5 – Salta l’uomo, scatta, recupera, ruba palloni, serve i compagni in area. E’ un terzino moderno che cresce dopo ogni partita. Peccato che si deve fermare per un fastidio muscolare, la speranza è averlo mercoledì contro la Juventus.

Dal 49′ Lombardi 5 – Non è un esterno di fascia e paga questa scelta di Inzaghi. La Fiorentina sfonda costantemente dal suo lato da quando entra in campo. Non riesce a chiudere su Babacar in occasione del pareggio, il raddoppio nasce da un tiro di Tello che non contrasta e completa la giornata nera con una goffa autorete.

Luis Alberto 7,5 – Se questo è il giocatore che Tare ha visto e ha deciso di portare a Roma, allora complimenti al Ds. Dispensa calcio con tocchi di classe cristallina colpendo una traversa su punizione e servendo gli assist a Keita e Murgia. Potrebbe essere lo spagnolo il grande colpo per la prossima stagione.

Keita 7 – Prova qualche scatto che crea il panico alla difesa viola, poi decide di segnare. Parte sul filo del fuorigioco scappando ad Astori e battendo Tatarusanu con un diagonale. Come concordato, Inzaghi gli risparmia i venti minuti finali per preservarlo per la Juventus.

Dal 70′ Immobile 6 – Entra sull’1-1 e in cinque minuti la Lazio è sotto addirittura di due reti. Non ha palloni giocabili.

Djordjevic 6,5 – Gioca spostato sulla destra e mette in campo tanta generosità e buoni spunti in ripartenza. Svirgola il possibile vantaggio nel primo tempo quando poteva trovare la rete con una girata sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Dal 70′ Felipe Anderson 6 – Vedere Immobile con una postilla. Un giorno spiegherà a qualcuno il motivo di come ha battuto la punizione nel recupero: tutti in area di rigore e il brasiliano la mette fuori dai sedici metri.

All.: Inzaghi 5,5 – Per sessanta minuti la Lazio è bella anche se in campo ci sono i meno utilizzati. Poi Simone fa dei cambi discutibili con cui impicca una gara che sembrava già indirizzata sui giusti binari.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Europa League

Sturm Graz-Lazio, i convocati di Sarri per la gara di Europa League

Published

on

 


Sul proprio sito web ufficiale, la Lazio ha comunicato la lista di convocati scelti da Sarri per la sfida delle 18:45 di Europa League:

Portieri: Magro, Maximiano, Provedel;

Difensori: Gila, Hysaj, Lazzari, Marusic, Patric, Radu, Romagnoli;

Centrocampisti: Basic, Cataldi, Luis Alberto, Marcos Antonio, Milinkovic, Vecino;

Attaccanti: Cancellieri, Felipe Anderson, Immobile, Pedro, Romero, Zaccagni

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW