Connect with us

Per Lei Combattiamo

Obiettivo Coppa Italia per Parolo: “Farò di tutto per esserci, stavolta vogliamo vincere”

Published

on

 


E’ uscita malconcio dalla sfida del Franchi di sabato pomeriggio, ma Marco Parolo non si da per vinto. “Farò di tutto per esserci in finale” dichiara il centrocampista biancoceleste intervistato da La Domenica Sportiva“Dopo una sconfitta la Juve è la squadra più difficile da affrontare. L’abbiamo visto anche in campionato, dato che ci abbiamo giocato contro dopo il ko di Firenze. Prepareremo comunque questa partita come tutte le altre, abbiamo le qualità per mettere in difficoltà la Juventus”.

Come si spiega la sconfitta di ieri a Firenze?
“Aver conquistato la qualificazione in Europa League ci ha fatto rilassare un po’, ma ora siamo concentrati sulla finale con la Juventus”.

Che Juventus si aspetta?
“Con la Juve dobbiamo dimostrare di essere cresciuti e maturi. Mi aspetto la stessa Juve che ha giocato contro il Monaco, l’abbiamo studiata e il mister ci saprà dire dove colpirla. Il turn-over di Allegri contro la Roma era inevitabile, ma sono convinto che i bianconeri avranno la bava alla bocca in finale. Dal canto nostro, abbiamo voglia di stupire e anche la giusta sfrontatezza per fare bene”.

Cosa rappresenterebbe la vittoria della Coppa?
“La Coppa Italia sarebbe un grandissimo sogno, i nostri tifosi si meritano questa vittoria. Daremo tutto anche perché si tratta dell’ultima partita importante della stagione. Giocare nel nostro stadio ci darà una carica in più. Vogliamo rifarci della sconfitta nella finale di due anni fa”.

Qual è il segreto della Lazio di Inzaghi?
“La nostra ottima stagione è frutto di lavoro e programmazione. Noi vecchietti proviamo a dare una mano, ma abbiamo dei giovani di primissima qualità”.

Com’è stato lavorare con Conte all’Europeo?
“E’ stato un onore essere allenato da Conte, mi ha trasmesso una mentalità vincente. Cerco di portare avanti quello che mi ha insegnato e diffonderlo in questa squadra”.

Cosa pensa dell’esonero del suo ex allenatore Pioli?
“All’inizio ha fatto molto bene, cambiando l’Inter a sua immagine e somiglianza. Purtroppo però c’erano delle crepe, i risultati sono venuti meno e Pioli ha pagato con l’esonero. Forse non c’entrava tanto l’allenatore, ma non spetta a me preoccuparmene”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero| Arriva il tour de force per la Lazio

edo9923@hotmail.it'

Published

on

 


Un mese e mezzo da vivere tutto di un fiato. Senza sosta, sino al mondiale in Qatar. Domenica la Lazio ospiterà lo Spezia, il 16 ottobre affronterà l’Udinese e il 30 la Salernitana. Il 10 ottobre Sarri e i suoi, saranno al Franchi per disputare il match con la Fiorentina e poi l’attuale capolista Atalanta il 23 al Gewiss Stadium. Come se non bastasse ci saranno gli impegni europei di mezzo come il viaggio a Graz contro lo Sturm del 6 ottobre, poi il ritorno il giovedì seguente nella Capitale dove il 27 arriverà pure il Midtjylland. Compresso anche novembre, che si aprirà con l’ultima giornata del gruppo F di Europa League a Rotterdam col Feyenoord. Dopodiché si passerà a una full immersion di Serie A con il derby, il Monza in casa e la trasferta allo Stadium con la Juventus.

 

Nella passata stagione Sarri si è lamentato spesso del poco riposo, ora ci saranno 12 partite in un mese e mezzo, una ogni 3,5 giorni. Casale  salterà minimo 3 o 4 settimane, Sarri spera nel recupero di Lazzari, oggi atteso per ulteriori esami e ancora in corsa per una chance contro lo Spezia smaltendo definitivamente la lesione al flessore destro. Anche Immobile oggi si sottoporrà a ulteriori esami, alla fine rientrato nella Capitale per la contrattura al bicipite femorale. Nel frattempo nel weekend senza prima squadra arrivano l’en plein del settore giovanile con tutte vittorie dall’U18 fino all’U14, compresi due derby. Primo successo pure per la Women con prima gioia per Louise Eriksen.

Il Messaggero

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW