Connect with us

Per Lei Combattiamo

Cagni: “Mauri mi ha dato una grossa mano. La Lazio è la grande sorpresa del campionato”

Published

on

 


Il Brescia di Mauri si salva e grandi meriti vanno anche a Luigi Cagni. Queste le sue parole di Radio Incontro Olympia: “L’inizio è stato una follia. Ho accettato senza conoscere la squadra pur conoscendola attraverso la televisione. Trovando una situazione come quella, nella mia città, ho fatto un azzardo. Una follia abbinata alla passione forte“.

Ex Lazio: Mauri e  Prce – “Stefano è stato veramente un grande aiuto, soprattutto all’inizio, insieme a Caracciolo, Pinzi, Blanchard e Arcari. Loro mi hanno dato una grossa mano sul campo e nell’entrare nella testa dei ragazzi. Erano avvantaggiati nel comprendere le mie idee. Prce è andato discretamente bene all’inizio, poi si è fatto male alla caviglia. Professionalmente è eccezionale. Ragazzo splendido che deve imparare alcune cose. Ha un futuro, deve avere un po’ più personalità. È timido, ma è giovane: col tempo riuscirà ad averla“.

Tim Cup – “Per raggiungere la Juventus ci vuole qualcosa di diverso. Anche Inter e Milan non ce la faranno per i prossimi due-tre anni, almeno. È dispiaciuto molto che Simone abbia detto che i bianconeri hanno vinto per gli episodi: non ha valutato molto bene la partita. La Juventus ha fatto dei gol, ne poteva fare altri“.

La partita di domani – “Secondo me, toccatevi pure, non c’è storia. Per la Lazio intendo. Non c’è proprio partita. L’avevo detto dall’inizio dell’anno che la Lazio sarebbe stata la grande sorpresa del campionato. Inter e Milan sono la grande delusione. Il Milan è più forte dell’Atalanta. Per l’Inter, se cambia tre allenatori in un anno, diventa difficile“.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Massimo Maestrelli e la Curva intitolata a papà Tommaso: “Chiamale se vuoi… Emozioni” | FOTO

Published

on

 


Oltre al successo della Lazio contro lo Spezia per 4-0, la giornata di ieri è entrata di diritto nella storia biancoceleste. Prima del match contro i liguri, è stata intitolata ufficialmente la Curva Sud a Tommaso Maestrelli, allenatore della Lazio vincitrice del primo Scudetto. Al taglio del nastro, oltre al Presidente della Lazio Claudio Lotito, era presente anche il figlio di Tommaso, Massimo Maestrelli, che ha ricevuto un targa commemorativa.

Questa mattina, lo stesso Massimo, ha ricordato la giornata di ieri attraverso Instagram. L’immagine pubblicata è accompagnata dal messaggio in ricordo di papà Tommaso: “E chiamale se vuoi… Emozioni, Babbo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Max (@max_mauri)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW