Connect with us

Per Lei Combattiamo

IL PRECEDENTE – La banda di Mancini batte l’Inter 2-1: decisiva la rete di Zauri sul finale

Published

on

 


Torniamo indietro nel tempo. E’ il 21 dicembre del 2003 e la banda Mancini affronta in casa l’Inter di Zaccheroni nel match valido per la quattordicesima giornata di campionato.

In avvio di gara i neroazzurri sono senz’altro più pericolosi e aggressivi. Dopo solo un minuto, infatti, l’ex di gara Bobo Vieri sfiora il palo della porta difesa da Sereni. La Lazio si limita ad aspettare e a studiare la manovra dell’Inter che sfiora il gol del vantaggio con Recoba, il quale si fa trovare impreparato davanti all’uscita imperfetta dell’estremo difensore biancoceleste. Allo scadere della prima mezz’ora di gioco accade ciò che era nell’aria: gli uomini di Zaccheroni passano in vantaggio con la botta vincente di Vieri, complice un errore inspiegabile di Sereni che si lascia sfuggire il pallone proprio sui piedi dell’ex laziale. I biancocelesti pagano il fatto di non essere stati sufficientemente aggressivi e insidiosi. Il gol dell’Inter, tuttavia, sembra aver svegliato la formazione di casa che rientra in partita al 42′ quando Corradi sfrutta una svista di Zanetti e batte Toldo. La prima frazione di gioco, dunque, si chiude sul parziale di 1-1.

Nei primi minuti della ripresa i padroni di casa sfiorano in diverse occasioni il 2-1, hanno un atteggiamento senza dubbio migliore rispetto a quello con cui avevano iniziato la gara. Al 52′ il giudice di gara non concede un calcio di rigore all’Inter per un evidente fallo di Stam su Cruz. L’Inter fatica a trovare gli spazi giusti per attaccare l’area avversaria e mostra un particolare nervosismo che sfocia nella clamorosa reazione di Almeyda su Corradi: il tutto porta Trefoloni ad estrarre il cartellino rosso nei confronti dell’argentino.  Il match si risolve al 37′ in favore della Lazio: Delgado, subentrato ad Albertini, serve Zauri che non sbaglia a tu per tu con il portiere neroazzurro, 2-1. L’inter prova a reagire per portare a casa quantomeno il pareggio, ma lo fa in maniera sbandata e con  scarsi risultati. La gara si chiude sulla vittoria dei biancocelesti-

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Tempo| Lazio, vicini a quota 35.000 spettatori per domenica. Possibile chance dal 1′ per Cancellieri

edo9923@hotmail.it'

Published

on

 


L’abbraccio della squadra a Luis Alberto che ieri ha spento 30 candeline a Formello: «Festeggio con la mia seconda famiglia» a confermare che il mago è sereno dopo un’estate tormentata. Nel frattempo oggi prevista la risonanza alla coscia di Immobile per capire se ci siano margini per un recupero in extremis, il capitano vorrebbe prendere parte al match di domenica a tutti i costi. Nel frattempo si scalda Cancellieri, Sarri potrebbe optare per l’ex Verona per non rischiare Ciro, anche in vista dei prossimi impegni che la Lazio si troverà ad affrontare in pochi giorni.

Nell’allenamento di ieri Lazzari ancora a parte ma già nella seduta odierna dovrebbe agreggarsi al gruppo. Da verificare anche le condizioni dei nazionali (Marusic, Hysaj, Gila, Vecino e Milinkovic). L’Olimpico si appresta a vivere un’altra grande giornata,  sono già poco meno di 35.000 gli spettatori per la sfida di domenica. Oltre ai 26.193 abbonati, quasi ottomila tifosi hanno comprato il biglietto. Oggi il presidente Lotito, alla prima uscita ufficiale da senatore e Immobile saranno presenti in Vaticano alla presentazione della «Partita della Pace».

Il Tempo

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW