Connect with us

Per Lei Combattiamo

Petrelli si complimenta con Inzaghi: “Ha trovato la giusta quadratura della squadra”

Published

on

 


Sergio Petrelli, ex difensore biancoceleste e campione d’Italia nel 1974, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, 89.3 FM:

Lazio-Inter – “Nella sfida di domenica scorsa contro l’Inter, la Lazio si è afflosciata dopo aver segnato e si è poi risvegliata dopo il gol incassato. Mi ha meravigliato subire un gol di testa con tre centrali e Milinkovic che sono specialisti nel gioco aereo. Andreolli ha staccato bene e Vargic non poteva fare nulla ma i difensori biancocelesti potevano fare sicuramente meglio. Servirà un altro spirito nella prossima stagione per essere sempre pronti e concentrati, soprattutto quando si disputeranno le partite europee. L’intensità è un po’ scesa, anche se l’inferiorità numerica, poi doppia, è pesata molto”.

Crotone-Lazio – “Domenica prossima, invece, la Lazio sarà giudice di una sentenza importante come una retrocessione, il Crotone ha ancora la possibilità di salvarsi. Nelle ultime gare la formazione calabrese si è sciolta, peccato ci sia riuscita quando forse era troppo tardi. Assisteremo a una partita vera: i biancocelesti non possono permettersi di perdere un’altra partita”.

La stagione biancoceleste – “La squadra è forse un po’ logora fisicamente ma i calciatori hanno dato veramente tutto e per questo si può dire nulla né a loro né a Inzaghi. I ragazzi di Inzaghi hanno disputato uno dei campionati più belli degli ultimi anni e, soprattutto, sempre giocando a calcio. Il tecnico ha trovato la giusta quadratura ed ha tirato fuori il massimo da ogni elemento a disposizione”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Caso Juventus, il ministro dello sport Abodi: “Non sarà la sola, bisogna fare pulizia”

Published

on

 


Il ministro dello sport Andrea Abodi è intervenuto alla presentazione del Codice di Giustizia sportiva Figc oggi al Coni parlando anche del caso Juventus e della necessità di “fare pulizia”. Queste le sue parole:

“Il caso Juventus? Si tratta di un club che probabilmente non rimarrà il solo e questo ci permetterà di fare pulizia. Abbiamo bisogno di sapere presto cosa sia successo e che vengano assunte decisioni per ridare credibilità al sistema, nel principio dell’equa competizione. Ed è evidente che negli ultimi anni non è successo”.  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW