Connect with us

CalcioMercato

Il Tempo | Biglia al Milan, affare fatto. E Tare lo ringrazia

Published

on

 


Biglia al Milan, affare fatto. Operazione da 18 milioni di euro (più 4 di bonus), al giocatore ingaggio da 2,5 milioni più 500 mila euro legati alle presenze (lo stesso offerto da Lotito). L’annuncio ufficiale è previsto in settimana, la Lazio dovrà cercarsi un altro regista. La società ha tentato di trattenerlo in extremis, lo ha ribadito ieri il direttore sportivo Tare: «Lui sa che abbiamo fatto di tutto e di più, facendo un passo più grande di quello che questa società si può permettere. Dobbiamo aspettare la sua risposta e prenderemo le contromisure. Nel giro di poco sapremo, non ci dobbiamo dare dei limiti visto che è sotto contratto. Io Lucas devo solo ringraziarlo per quello che ha fatto in questi quattro anni, è stato sempre un professionista esemplare. Purtroppo sono scelte che fanno parte della vita. Sono giocatori che hanno culture diverse, che devono fare delle loro valutazioni. Ma non posso dire di essere rimasto deluso da lui». L’addio è confermato, il Milan ha rinnovato il contratto a Montella: «Il primo regalo per Vincenzo è pronto – ha rivelato il dirigente rossonero Fassone- magari gli arriva qualcosa proprio per il giorno del suo compleanno».

Potrebbe restare invece De Vrij, il presidente Lotito vuole rinnovargli il contratto: «Si trova molto bene a Roma- ha confermato Tare – Sta cercando di capire cosa fare». L’offerta della Lazio è di 2 milioni per altri tre anni e l’inserimento nel contratto di una clausola rescissoria da 30 milioni. Sarà fondamentale non ripetere gli errori del passato, la prossima dovrà essere la stagione della svolta: «È il secondo anno che questa situazione viene spiegata nel modo sbagliato – ha dichiarato il diesse biancoceleste – Basta vedere dopo il 26 maggio, la squadra ha avuto un calo di tensione che si è ripercosso durante l’anno successivo. La stessa cosa è accaduta due anni fa con Pioli, non avevamo venduto nessuno per dare continuità, ma abbiamo riscontrato le stesse problematiche passate. Non dobbiamo cadere quest’anno di nuovo in questa situazione, l’esperienza insegna. Da quando inizierà il ritiro cercheremo di lavorare con il 200% rispetto a quello che abbiamo dato in passato». Tare ha ringraziato anche i tifosi che sono tornati all’Olimpico: «La vittoria più grande è lo stadio pieno e soprattutto vedere la gente gioire per la Lazio. Mi auguro che questo aspetto abbia continuità, è qualcosa che ci dà molta responsabilità. Non ci dobbiamo nascondere, lo scorso anno nessuno ci dava credito ma il lavoro fatto sul campo ha dimostrato il contrario. Questo vale anche per la prossima stagione. Ci sarà tanta concorrenza visto che le grandi società stanno cercando di rifondarsi e riportare l’entusiasmo giusto per raggiungere i loro obiettivi. Nello stesso modo, noi dobbiamo avere più continuità, pensando sempre a quello che serve a questa squadra».

Dello stesso avviso Marco Parolo, leader del centrocampo laziale, assente nelle ultime partite per una fastidiosa infiammazione al ginocchio: «Bisogna cercare di confermare il più possibile la rosa attuale ha spiegato l’ex Parma – poi rinforzarla con giocatori già pronti. Io spero che si riesca a mantenere questa ossatura di gruppo per incrementarla. In quale reparto bisogna intervenire? In ogni reparto. Portare elementi bravi aumenta la concorrenza anche in allenamento, fa crescere la voglia di lottare per il posto e dunque alza il valore della squadra. Io sono dell’idea che più giocatori bravi si hanno, meglio è».

Il Tempo – Gianluca Cherubini

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Calcio

Transfermarkt, i valori di mercato d’autunno: la situazione in casa Lazio

Published

on

 


foto Fraioli

Archiviate le prime giornate di campionato, arriva la prima sosta della Serie A per le Nazionali, ed è subito tempo di bilanci. In quanto al mercato, la piattaforma Transfermarkt.it ha voluto stare i nuovi valori relativi all’autunno in corso. In questa lista dei giocatori che hanno visto il loro prezzo aumentare o diminuire, figurano tre giocatori della Lazio. Due di questi sono Milinkovic Savic e Luis Alberto, entrambi colonne della rosa biancoceleste. Nonostante le loro ottime prestazione fino ad ora, il loro cartellino ha subito un ribasso: per il serbo si tratta di una variazione di -10 milioni di euro, con un valore attuale pari a 60 milioni. Per lo spagnolo invece, parliamo di una variazione di -6 milioni di euro, con un valore complessivo di 22 milioni .

foto Fraioli

Tra i biancocelesti c’è comunque chi si è visto aumentare il proprio valore del cartellino: si tratta di Mario Gila, difensore spagnolo arrivato questa estate dal Real Madrid Castilla. Le sue buone prestazioni messe in campo nelle volte in cui è stato chiamato in causa, hanno fatto si che il suo cartellino subisca una variazione di +2,5 milioni di euro, con un valore complessivo di 3 milioni.

fraioli


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW