Connect with us

Per Lei Combattiamo

FINAL EIGHT PRIMAVERA – Roma-Lazio, battesimo di fuoco

Published

on

 


Campionato Primavera, ecco l’ultimo atto. Sono iniziate ieri le Final Eight che assegneranno lo Scudetto, la Lazio di Bonatti risponde presente e si prepara ad affrontare i campioni in carica della Roma. Quarti di finale e sarà subito derby quindi, 90 minuti (più eventuali tempi supplementari e rigori) che si preannunciano di fuoco. Forte di un campionato ben al di sopra delle aspettative, i biancocelesti hanno dominato il proprio girone qualificandosi alle Final Eight come teste di serie, trovando però la Roma, che invece ha guadagnato l’accesso soltanto tramite i play-off. Il derby Primavera è stato anche il grande assente della stagione, con biancocelesti e giallorossi assegnati a due diversi gironi. L’unico confronto, purtroppo da dimenticare, è stato quello in Coppa Italia. Un pesantissimo 5-0 che a dicembre ha costretto la Lazio a salutare la competizione ai quarti di finale, con la squadra di De Rossi poi vincitrice del trofeo. Un ko doloroso che però ha insegnato tanto alle baby aquile, che da quel momento in poi non hanno praticamente più sbagliato un colpo.

ll difficile viene proprio adesso però, non basta essere tra le migliori 8 squadre d’Italia, Bonatti chiede di arrivare fino in fondo alla competizione nonostante i biancocelesti non partano come favoriti. Il tecnico lombardo come sempre ha curato la preparazione alle Final Eight nei minimi dettagli, con allenamenti specifici e nel tardo pomeriggio, dato che la gara di questa sera si disputerà alle 20:45, orario insolito per il campionato Primavera. La certezza è che la Lazio vuole continuare a stupire sull’onda dei successi in campionato, puntando a staccare un prestigioso pass per le semifinali e, perché no, a vendicare la disfatta di Coppa Italia. La vincente del confronto diretto raggiungerà Juventus e Fiorentina, che ieri hanno battuto rispettivamente Sampdoria e Atalanta e che si sfideranno mercoledì sera al “Mapei Stadium”. L’altro quarto, in programma oggi alle 17, è Inter-Chievo Verona.

Contro i giallorossi servirà la gara perfetta, a livello tattico ma anche caratteriale, grande assente nel 5-0 rimediato a dicembre. Gli errori servono a crescere, la Lazio vuole dimostrarlo ancora una volta. Mister Bonatti, dal canto suo, proverà a mettere in campo l’undici migliore, anche in base agli allenamenti andati in scena senza sosta a Formello, intervallati da alcune amichevoli. Nessun dubbio in porta, ci sarà come sempre Adamonis. Difesa a quattro con Spizzichino, Miceli, Baxevanos e Ceka. Dovidio ha recuperato dall’infortunio ed è partito alla volta dell’Emilia, ma dovrebbe accomodarsi in panchina. Discorso diverso per l’altro infortunato Abukar, che quasi sicuramente verrà schierato a centrocampo insieme a Cardoselli (in vantaggio sul diffidato Folorunsho) e N’Diaye. In attacco dovrebbe essere riproposto Bari a supporto di capitan Rossi. A lui il compito di guidare i compagni in una sfida tanto importante quanto complicata.

La gara, che si disputerà a Parma alle 20:45, sarà visibile in diretta su raisport.rai.it (canale web 1), e in differita su Rai Sport + HD alle 23.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero| Immobile ci prova ancora

Published

on

 


foto Fraioli

Immobile sta bene, ha voglia di giocare, ma il mondo Lazio è in ansia. Si aspettano solo gli esami che possono evidenziare la presenza o meno di una lesione. Lui avrebbe giocato anche contro l’Inghilterra, ma non si possono prendere dei rischi prima di un tour de force come quello che aspetterà le squadre di Serie A e non solo fino alla lunga sosta dei Mondiali.

 

foto Fraioli

Casale rischia, inoltre, 20 giorni di stop a causa dell’infortunio che lo ha costretto a uscire al 57esimo contro la Cremonese. Il difensore, che era stato motivo di lite tra Tare e Sarri a gennaio, è arrivato per 7 milioni più bonus a luglio rimanendo però uno degli acquisti meno utilizzati. Insieme a lui anche Maximiano: l’estremo difensore pagato più di 10 milioni si è bruciato dopo soli 6 minuti alla prima giornata contro il Bologna. Lui si allena a Formello in questi giorni, ce la sta mettendo tutta per riscattarsi ma si vocifera di un suo trasferimento in prestito già da gennaio.

Il Messaggero

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW