Connect with us

Per Lei Combattiamo

Immobile, tra Lazio e Nazionale: “Con la Coppa Italia stagione da 10, complimenti a Lotito e Tare. Battiamo il Liechtenstein”

marco.cervino4@gmail.com'

Published

on

 


“Il mister ci ha chiesto di vincere, sarà una partita da preparare bene, vincendo e facendo tanti gol“. A Coverciano  Ciro Immobile è intervenuto in conferenza stampa in vista della sfida contro il Liechtenstein.

Su Belotti: “Sta vivendo il momento in maniera serena, anche perché si deve sposare. Pensa al calcio, è un grande professionista”.

Sulla pressione: “Ci sta, siamo una grande nazionale. È il mister sta gestendo bene le forze, penso all’aver fatto giocare Eder per far riposare un po’ Belotti. Credo che il lavoro sin qui fatto sia molto positivo”.

Sull’ansia per i tanti gol da fare: “Ci può stare, però alla fine siamo professionisti e lavoriamo ogni giorno per poter concretizzare e portare a termine gli obiettivi. Sappiamo che è una partita da vincere facendo tanti gol però rimaniamo tanti gol. E’ difficile ma ci dobbiamo credere”.

Sull’attacco del Mondiale: “Lo potrà dire solo il prossimo anno. Il mister ha sempre fatto valere la meritocrazia. Ora ci siamo noi e quando sei in Nazionale devi fare di tutto per rimanere, lavorando col club per raggiungere gli obiettivi. Solo l’anno prossimo dirà chi saranno i 23 se si giocherà il mondiale”.

Sul pensiero alla Spagna: “Finora abbiamo lavorato sull’Uruguay, ora sul Liechtenstein”.

Sulla possibile sconfitta della Spagna: “Speriamo. Sarei un bugiardo a dire il contrario. Si lotta per una cosa talmente importante che uno spera sempre nel meglio”.

Sulla stagione della Lazio e il mercato: “Io penso che in questi anni Tare e Lotito abbiano fatto un ottimo lavoro. Abbiamo fatto un campionato che sarebbe stato da 10 con la Coppa Italia. Facendo bene è ovvio che i giocatori buoni vengano richiesti. Sarà la dirigenza a fare le valutazioni per stravolgere la squadra”.

Sul gruppo: “Chiellini ha ragione. Il mister ha lavorato anzitutto sulla consapevolezza di poter vincere contro ogni squadra. Mi sento in dovere di portare i più giovani verso questo pensiero. È normale che loro, che vengono dall’Under 21, si sentano coccolati da noi. Giorgio ha ragione. Donnarumma mi ha chiesto un po’ e gli ho detto che la scelta di andare a giocare con l’Under sia ottima. Io l’ho fatta, fai tanta esperienza. Aggiungo un pensiero all’Under 20: è stato fatto un percorso davvero importante, vanno fatti i complimenti. Spero che l’Under 21 faccia meglio, hanno giocatori per poter vincere”.

Sulle debolezze della Spagna: “Io non lo so, non posso saperlo. Però credo che ci siano motivi per arrivare davanti: l’Italia si riunisce come nazione nei momenti che contano. Poi c’è la consapevolezza del gruppo e di dover fare la partita perfetta”.

Dopo la convincente vittoria in amichevole contro l’Uruguay, domenica 11 giugno alle ore 20:45 la Nazionale italiana scenderà sul campo della Dacia Arena per la sfida contro il Liechtenstein, valida per la qualificazione ai prossimi Mondiali. L’attaccante della Lazio Ciro Immobile ha suonato la carica su Instagram: “Prepariamo con grande entusiasmo l’ultima partita dell’anno… Ci vediamo a Udine! Forza Azzurri“.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero| Immobile ci prova ancora

Published

on

 


foto Fraioli

Immobile sta bene, ha voglia di giocare, ma il mondo Lazio è in ansia. Si aspettano solo gli esami che possono evidenziare la presenza o meno di una lesione. Lui avrebbe giocato anche contro l’Inghilterra, ma non si possono prendere dei rischi prima di un tour de force come quello che aspetterà le squadre di Serie A e non solo fino alla lunga sosta dei Mondiali.

 

foto Fraioli

Casale rischia, inoltre, 20 giorni di stop a causa dell’infortunio che lo ha costretto a uscire al 57esimo contro la Cremonese. Il difensore, che era stato motivo di lite tra Tare e Sarri a gennaio, è arrivato per 7 milioni più bonus a luglio rimanendo però uno degli acquisti meno utilizzati. Insieme a lui anche Maximiano: l’estremo difensore pagato più di 10 milioni si è bruciato dopo soli 6 minuti alla prima giornata contro il Bologna. Lui si allena a Formello in questi giorni, ce la sta mettendo tutta per riscattarsi ma si vocifera di un suo trasferimento in prestito già da gennaio.

Il Messaggero

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW