Connect with us

Per Lei Combattiamo

‘Ricorda Ronaldo’. Dalla croce Guidolin alla cura Giampaolo: il nuovo Muriel, pronto per la Lazio

marco.cervino4@gmail.com'

Published

on

 


Keita e la Lazio sono pronti a dirsi addio. Milan e Juventus sono forti sul senegalese, il rinnovo del contratto al momento è un’ipotesi complicata. Parte quindi la caccia al sostituto di Keita, con il nome di Luis Muriel in cima ai desideri della società biancoceleste.

“Somiglia tanto a Ronaldo…”, dicevano sin dai tempi di Lecce, dove deliziava per le sue giocate. Per come si muove Luis Muriel, ricorda davvero il Fenomeno: movenze che incantano, doppi passi e accelerazioni, gol difficili da ogni posizione.  Esplode a Lecce sotto la guida di Serse Cosmi, come un padre per Luis:Muriel ha le stimmate del fuoriclasse, ha la capacità di fare giocate stratosferiche ad una velocità insostenibile per molti”. Poi l’Udinese, e un rapporto non facile con Guidolin che gli imputava di allenarsi poco e di avere la tendenza ad ingrassare.Mi ha rovinato la reputazione. Mi chiamavano mangione, è stata la mia croce”. In Friuli non riesce a ripetersi con costanza, alternando prestazioni di livello ad altre negative.

Con la Sampdoria rinasce, acquista fiducia e trova un ambiente che lo fa sentire a casa. Mihajlovic lo esalta, “Mi ricorda Ronaldo il Fenomeno”, con Giampaolo si conferma: “Quando sono arrivato me l’avevano dipinto come uno anarchico, indolente. Grandi qualità e poco spirito di sacrificio. Oggi posso dire che è tutto il contrario, è destinato a giocare in una grande squadra”. La stagione di Luis è di alto livello (11 reti), con Quagliarella forma una coppia super, imparando a giocare per la squadra e con i compagni. Decisivo nelle due partite con il Genoa, con la Sampdoria che vince i due derby stagionali (non accadeva dal 1960). All’andata apre le marcature nel 2-1 finale, al ritorno è lui a firmare il gol di una storica vittoria.

Con Keita vicina alla cessione sarebbe un acquisto ideale per la Lazio: seconda punta o esterno, ma anche centravanti al posto di Immobile. A credere forte sin da subito sul colombiano è stato Antonio Di Natale: “Muriel è un grandissimo giocatore, se lo capisce e si controlla fisicamente, fa sacrifici, è più forte di Sanchez. Il cileno aveva più fame di calcio, Muriel ha più qualità ma deve essere più convinto”. Ora Muriel è pronto al definitivo salto di qualità, magari con la maglia biancoceleste e con la felicità di Inzaghi che vede nel colombiano l’innesto ideale per l’attacco della Lazio.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Massimo Maestrelli e la Curva intitolata a papà Tommaso: “Chiamale se vuoi… Emozioni” | FOTO

Published

on

 


Oltre al successo della Lazio contro lo Spezia per 4-0, la giornata di ieri è entrata di diritto nella storia biancoceleste. Prima del match contro i liguri, è stata intitolata ufficialmente la Curva Sud a Tommaso Maestrelli, allenatore della Lazio vincitrice del primo Scudetto. Al taglio del nastro, oltre al Presidente della Lazio Claudio Lotito, era presente anche il figlio di Tommaso, Massimo Maestrelli, che ha ricevuto un targa commemorativa.

Questa mattina, lo stesso Massimo, ha ricordato la giornata di ieri attraverso Instagram. L’immagine pubblicata è accompagnata dal messaggio in ricordo di papà Tommaso: “E chiamale se vuoi… Emozioni, Babbo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Max (@max_mauri)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW