Connect with us

Per Lei Combattiamo

Bizzotto: “Muriel e Torreira sarebbero due grandissimi colpi! Keita alla Juventus dovrebbe mettersi in fila”

enrico.delellis@libero.it'

Published

on

 


Il giornalista Rai Stefano Bizzotto è intervenuto sugli 88.100 di Elle Radio nella trasmissione Laziali On Air:

Qual è il suo giudizio sulla Lazio di Inzaghi? “Giudizio estremamente positivo, cammino importante quello della Lazio coronato dalla qualificazione in Europa e da una finale di Coppa Italia raggiunta eliminando l’altra squadra cittadina. Senza contare la valorizzazione di giovani molto importanti.”

Nel confronto nei derby, dov’è che Inzaghi ha vinto la partita su Spalletti? “Ho seguito dal vivo la semifinale di ritorno di Coppa Italia. E’ stata una partita interpretata tatticamente nel migliore dei modi, la Lazio ha dato una grande dimostrazione di maturità tattica con la squadra disposta benissimo in campo.”

Che idea si è fatto sulle possibili cessioni della Lazio, in particolare quella probabile di Keita? “Keita ha disputato una stagione straordinaria, in cui ha quasi completato il salto di qualità come giocatore. Andare alla Juventus per lui sarebbe una grande opportunità, ma dovrebbe comunque mettersi in fila dietro molti grandi campioni. C’è un giocatore come Pjaca che a me piace da morire ma si è ritrovato a giocare scampoli di partita vista la grande concorrenza.”

I nomi che circolano come possibili acquisti per la Lazio, come Torreira, Muriel e Gomez, la convincono? “Torreira sarebbe sulla carta l’ideale rimpiazzo di Biglia, si tratta di un giocatore giovanissimo con un solo campionato di livello alle spalle, ma sarebbe senz’altro un rinforzo adeguato. Muriel è un giocatore di grande qualità ma ha comunque un carattere un po’ particolare, oltre a una certa tendenza ad avere qualche chilo di troppo. Gomez è un giocatore al massimo della sua maturità, andrebbe verificato in un contesto diverso da quello di Bergamo, dove è comunque a suo agio, coccolato e stimato.”

Con gli investimenti delle proprietà cinesi, l’anno prossimo la Juventus avrà più filo da torcere per lo Scudetto? “Quest’ultima stagione non è stata una passeggiata per la Juventus, le distanze tra le squadre si sono un po’ ridotte, soprattutto con il Napoli che ha giocato un calcio straordinario. La stessa Roma farà ancora bene, dei segnali importanti ci sono stati e ora si attendono le milanesi. Il Milan sta investendo tantissimo e recupererà un elemento fondamentale come Bonaventura che sarà probabilmente l’acquisto più importante, l’Inter parte da una base già buona a cui è mancato ordine in questa stagione, deve però intervenire in difesa dopo l’involuzione di Murillo e Miranda ha causato danni importanti.”

Sulla Nazionale di Ventura: “L’Italia sta abbassando sensibilmente l’età media e questo è sicuramente un merito. Mi sembra una squadra completa, con nuovi elementi come Spinazzola che sembra giochino da tanti anni in azzurro. Bisognerà ringiovanire anche la zona centrale della difesa, ma le prospettive sono ottime con Immobile e Belotti che possono rappresentare la coppia del futuro.”

Immobile può diventare un punto fermo per la Lazio e per l’Italia? “Penso proprio di sì, lui ha avuto questo passaggio a vuoto quando è andato all’estero, ma si è confermato un attaccante da 20 e più gol a stagione.”

Su chi si sente di scommettere per la prossima stagione? “Credo che i ragazzi dell’Atalanta, da Spinazzola a Conti a Caldara, faranno ancora parlare di se. Mi è piaciuto molto anche Politano nel Sassuolo, un altro talento con grandi margini di crescita. E poi c’è Orsolini, capocannoniere del Mondiale Under 20 già preso dalla Juventus: i bianconeri potrebbero già scommettere sui di lui.”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Europa League

FORMELLO – Con lo Sturm Graz reclamano spazio Vecino e Pedro, due cambi anche in difesa – FOTO&VIDEO

Published

on

 


Se in campionato la Lazio sta dando dimostrazione di crescita, in Europa League la sfida di domani sera contro lo Sturm Graz ha tanto il sapore di prova del nove. La convincente vittoria iniziale contro il Feyenoord e la clamorosa debacle contro il Midtylland obbligano i biancocelesti a dover indirizzare il proprio cammino europeo. Sarri prosegue con la sua idea di turnazione ridotta proprio a testimonianza di quanto crede nella competizione europea, verranno gestite le energie all’interno dei novanta minuti ma non ci saranno troppi cambi rispetto alla vittoria in campionato contro lo Spezia. In difesa sarà rilanciato Gila al fianco di Romagnoli con Hysaj e Marusic sulle corsie laterali davanti Provedel. L’albanese prende per cui il posto di Lazzari reduce dall’infortunio e quindi rientra fra i calciatori attenzionati in questo momento delicato viste le tante partite all’orizzonte. In mezzo al campo viaggiano verso la conferma Milinkovic e Cataldi con Luis Alberto che partirà dalla panchina lasciando la maglia da titolare ad uno fra Vecino e Basic, l’uruguaiano è favorito sul croato che sembra aver perso posizioni nelle gerarchie del centrocampo. Da non escludere la sorpresa Marcos Antonio. Davanti turno di riposo per Zaccagni con il rilancio di Pedro dal primo minuto nel tridente completato da Immobile e Felipe Anderson. Il capitano biancoceleste sta bene e vuole riscattare la brutta prestazione in terra danese e il rigore fallito con i liguri in campionato. Aggregato in prima squadra anche il giovane Marinacci, terzino sinistro della Primavera di Sanderra mentre non si è allenato con i compagni Bertini.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da LazioPress.it (@laziopress.it)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW