Connect with us

Per Lei Combattiamo

Di Francesco e la Lazio: “Il rigore di Cannavaro? Nel dubbio si dà”. “Lulic era in fuorigioco, si fischia a senso unico”. “Derby? La Roma ha più qualità”

jacoposimonelli@yahoo.it'

Published

on

 


Eusebio Di Francesco è il nuovo allenatore della Roma. L’ex Sassuolo si è già presentato alla stampa, mostrando tanto entusiasmo per la nuova avventura. Per Di Francesco è un ritorno, visto che ha già vestito il giallorosso, contribuendo a conquistare lo scudetto nel 2001. Ecco perché il suo rapporto con la Lazio è sempre stato complicato, a volte ricco di polemiche. Da allenatore, ha affrontato la Lazio per la prima volta nel 2013. 2-2 al Mapei Stadium in rimonta, un punto d’oro che fa felice Di Francesco. Niente derby all’Olimpico per lui però, visto l’esonero a favore di Malesani (durato 5 giornate). Gli va ancora peggio la stagione successiva: la banda di Pioli gli lascia le briciole, battendo il Sassuolo sia all’andata che al ritorno. Due partite dove il nuovo allenatore della Roma esce scuro in volto, come appunto chi ha perso un derby.

Si rifarà però la stagione successiva, battendo la Lazio sia a Reggio Emilia che a Roma. Il 2-1 in terra neroverde è però macchiato dalla simulazione in avvio di Cannavaro, che permette ai suoi di passare in vantaggio su rigore. Un episodio sul quale a fine partita lo stesso Di Francesco glissa e pensa alla prestazione: “Con le grandi ci esaltiamo, siamo bravi ad aggredirle. Oggi sul 2-0 eravamo sempre nella loro metà campo, peccato che non abbiamo chiuso la partita prima. Il rigore? Nel dubbio si dà, sono cose che capitano”. Tutto giusto, peccato che il karma nell’ultimo campionato metta l’allenatore degli emiliani dalla parte opposta, quella del torto. L’andata di Lazio-Sassuolo viene infatti aperta dal gol di Lulic in fuorigioco. Anche stavolta Di Francesco glisserà da uomo di campo qual è? Non proprio. “Ultimamente mi sono accorto che fischiano un po’ troppo a senso unico: oggi il primo goal della Lazio era da annullare, un ulteriore episodio sfortunato dopo i tanti infortuni con cui abbiamo avuto a che fare”. 

Altra delusione a tinte biancoceleste nel ritorno poi. L’autogol di Acerbi condanna Berardi e compagni, battuti in rimonta. A fine partita Di Francesco (ottimo allenatore, sia chiaro) non la prende bene: “Oggi i ragazzi hanno dato tutto e Consigli non ha fatto una parata. Ditemi quante palle ha preso Consigli nei primi 40 minuti, ditemi quante volte la Lazio ci ha messo in difficoltà nel primo tempo”. Chiusura poi con pronostico: “Il derby di Coppa? E’ una partita a sé, l’ho giocato e lo so. Comunque la Roma ha molta più qualità“. Infatti in finale ci andrà la Lazio.

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Europa League

Sturm Graz-Lazio, i convocati di Sarri per la gara di Europa League

Published

on

 


Sul proprio sito web ufficiale, la Lazio ha comunicato la lista di convocati scelti da Sarri per la sfida delle 18:45 di Europa League:

Portieri: Magro, Maximiano, Provedel;

Difensori: Gila, Hysaj, Lazzari, Marusic, Patric, Radu, Romagnoli;

Centrocampisti: Basic, Cataldi, Luis Alberto, Marcos Antonio, Milinkovic, Vecino;

Attaccanti: Cancellieri, Felipe Anderson, Immobile, Pedro, Romero, Zaccagni

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW