Connect with us

Per Lei Combattiamo

Di Carlo: “Biglia è unico. Con Gomez al posto di Keita, Inzaghi ci guadagna! Cataldi? Nella rosa ci può stare”

Published

on

 


Mimmo Di Carlo ex allenatore dello Spezia è intervenuto ai micfroni di Radio Incontro Olympia: “Le certezze della Lazio in fase di mercato si chiamano Lotito e Tare che, nonostante un budget di mercato non illimitato, quasi mai hanno sbagliato. In più, ci sono da aggiungere l’ambizione e la preparazione di Simone Inzaghi che, per il lavoro svolto e compiuto in questa stagione con la qualificazione in Europa League e la finale di Coppa Italia centrate, merita solo applausi dall’ambiente laziale e non solo. Indi per cui, la Lazio sono convinto che ben opererà in fase di compravendita, anche se credo che ci sarà una partenza che creerà un buco, un vuoto, difficili da colmare, ovvero quella del capitano e leader del centrocampo Biglia. L’argentino è unico, è praticamente insostituibile, a meno che non si cerchi un altro profilo lì nel mezzo con caratteristiche diverse. Biglia è Biglia, il Milan si accorgerà presto del grande acquisto realizzato. Al contrario, con l’eventuale arrivo di Gomez la Lazio ci guadagnerebbe nonostante l’addio conseguente di Keita. La continuità del Papu in questo campionato è stata impressionante, mentre Keita ha fatto vedere le sue qualità a sprazzi, quindi fra i due sceglierei la costanza del numero 10 dell’Atalanta. Cataldi? E’ ancora alla ricerca della propria dimensione, nella Lazio ed in nazionale, ma nella rosa biancoceleste ci può stare, dipende dalla società se ci vuole puntare…”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

TMW | Lazio, Immobile oggi ci prova. Senza di lui in campionato solo 6 vittorie su 20 gare

Published

on

 


Ieri sera, dopo l’impegno con l’Adidas e la presentazione al Vaticano della Partita della pace, Immobile si è sottoposto alla risonanza decisiva al bicipite femorale della coscia destra, dove prima di Italia-Inghilterra si era formato un edema. L’esito è stato confortevole, le speranze sono aumentate tanto che oggi è atteso addirittura in campo: forzerà, ma non troppo.

Inutile dire quanto Sarri speri nel recupero del proprio capitano, i numeri testimoniano il motivo. Senza Ciro, i numeri della Lazio registrano una flessione. Considerando tutte le competizioni, il centravanti azzurro ha saltato 33 partite dal 2016: 13 sconfitte, 10 pareggi, 10 vittorie il bilancio, che diventa più negativo se si tiene conto solo della Serie A (20 assenze, solo 6 vittorie).

Ma a Formello vogliono andarci con i piedi di piombo. L’idea è non rischiare Immobile nella prima gara di un lungo tour de force che porterà al mondiale (12 partite in poco più di un mese). Se non dovesse farcela, ecco Pedro o Felipe Anderson come finti centravanti, con Cancellieri pronto a subentrare. Ciro però non molla, come ha sempre fatto.

Tuttomercatoweb.com.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW