Connect with us

Per Lei Combattiamo

Canovi: “Nesta non voleva lasciare la Lazio. Lotito? Gestione economica oculata, ha comunque vinto più della Roma”

Published

on

 


Dario Canovi, intervenuto ai microfoni di Radio Incontro Olympia, ha fatto un salto indietro nel tempo e ha svelato degli aneddoti riferiti agli anni in cui era il procuratore di Alessandro Nesta: “Io sono stato il procuratore di Nesta fino a poco prima del trasferimento. Uno dei motivi per il quale il nostro rapporto finì in favore della GEA, legata a Cragnotti da Geronzi, fu proprio questa operazione. Nesta andò via ad agosto ma l’aveva deciso mesi prima Cragnotti. Da quello che mi risulta, Nesta non voleva andare via dalla Lazio. Pochi mesi fa il gruppo di Cragnotti andò in default. Era chiaro che forse Cragnotti aveva timore di non riuscire a cederlo e di non avere l’aiuto della famiglia Geronzi. Io ho sempre avuti buoni rapporti con Cragnotti anche se in quella vicenda non si comporto nella maniera giusta. E neanche prima. Quando Nesta firmò per la Van Doorn era perché Cragnotti non mantenne certe promesse. Nesta era incavolato e partì per i Mondiali di Francia ’98 ed ebbe l’incidente. Noi aspettavamo da un mese un nuovo contratto che non arrivò. L’aggettivo giusto penso sia sfuggente. Quello che fece imbufalire Sandro era Cragnotti che telefonava a Di Livio durante la rassegna intercontintale e non telefonava a lui”.

Cragnotti e Lotito: “La gestione Cragnotti ha fatto sognare i tifosi della Lazio e ha fatto vincere tanto prendendo grandissimi giocatori. Ha però condotto la società sull’orlo del fallimento e chi l’ha salvata è stato Lotito. Su quella di Lotito possiamo dire altre cose. Dal punto di vista economico è oculata e intelligente. Ha comunque vinto in maniera sufficiente, più della Roma”.

Capitolo calciomercato Lazio: “Le entrate saranno conseguenza diretta delle uscite. La situazione Keita complica un po’ tutto. Era prevista un’entrata importante dal Milan e il suo rifiuto ai rossoneri ha messo in difficoltà i dirigenti. Credo che fino a quando non si risolverà questo problema la Lazio sarà una situazione di stallo. Su Biglia non ho informazioni di prima mano, resto a quanto leggo sui giornali. Sulla situazione Keita c’è un concorso di colpe. Il comportamento dell’agente nella passata stagione non è stato trasparente, però la Lazio poi non ha fatto nulla per riavvicinarsi, anzi ha fatto di tutto per convincere il calciatore a cambiare procuratore. A Calenda questo non ha fatto piacere”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Un mese fa il trionfo della Lazio al derby: il ricordo della Società biancoceleste – VIDEO

Published

on

 


Esattamente un mese fa andava in scena il derby della Capitale. Un incontro sempre atteso a Roma in grado di paralizzare un’intera città. La gara di andata ha visto trionfare la Lazio ai danni della Roma per 1-0 grazie alla rete segnata da Felipe Anderson. Un nuovo successo al derby che si aggiunge ai tanti raggiunti nell’arco della storia biancoceleste. La Lazio per ricordare la vittoria e rivivere tutti i momenti più belli di quella partita, ha postato sui propri canali socia ufficiali un video emozionante.

Questo il post della Lazio:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da S.S. Lazio (@official_sslazio)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW